Studiare in Svezia

Versione stampabileSend by email
Aggiornamento: 
Giugno 2016
Dove sei: 
Approfondire i propri studi all'estero: un'opportunità di formazione e incontro tra culture diverse.

Perchè studiare in Svezia

Nei Paesi scandinavi l'istruzione superiore non è considerata un servizio di carattere privato ma esiste la concezione per cui una quota sempre maggiore di popolazione che consegua alti titoli di studio, generi vantaggi per l'intera società. E' quindi lo stato che si fa carico della totalità o quasi, dei costi. Per i cittadini dell'Unione Europea l'assenza di tasse scolastiche è un grosso incentivo alla mobilità internazionale e ciò permette a studenti di culture diverse di incontrarsi, confrontarsi e lavorare insieme.
L'eccellenza dei programmi di studio non è l'unico parametro di valutazione che pone le università svedesi tra le migliori al mondo, sono da considerare anche: l'ottima qualità della vita e l'ottimo work-life balance - equilibrio vita/lavoro; tutti i servizi che si trovano all'interno dei campus compresa l'assistenza sanitaria e il sostegno psicologico; l'intensa vita sociale universitaria e la bellissima natura nordica (presente spesso anche in pieno centro città), il rispetto della quale è parte dell'educazione.

Organizzazione degli studi

Il sistema di istruzione superiore in Svezia è comparabil a quello degli altri paesi d'Europa. In tutti gli istituti sono previsti insegnamenti in lingua inglese e viena applicato l'ECTS (European Credit Transfer and Accumulation System) - sistema di calcolo dei crediti formativi.
Per maggiori informazioni consultare: http://europa.eu/youreurope/citizens/education/university/ , scegliendo: "admission and entry conditions" e "university system by country" si trovano tutte le informazioni generali (come: iscrizione, eventuali test di ingresso, ...), la mappa delle università e dei politecnici del paese e le specificità di ogni istituto a seconda dell'ambito della formazione scelta.

Il sistema di studi superiori svedese è strutturato in università e college universitari. Presso le prime è possibile ottenere tutti i titoli previsti dal sistema scolastico, mentre la maggior parte dei college universitari, più professionalizzanti, non forniscono corsi di formazione post-laurea. Tutti gli istituti sono autonomi e possono decidere liberamente i corsi e i programmi.

Un anno accademico di studio a tempo pieno prevede l’acquisizione di 60 crediti. Il sistema - högskolepoäng (higher education credits) è compatibile con il sistema ECTS.

La formazione superiore è così strutturata:

  • corsi di primo livello - grundnivå, sono impartiti dalle università e dai college universitari e rilasciano un diploma universitario biennale - Högskoleexamen, oppure un titolo triennale equivalente alla nostra laurea di primo livello (Kandidatexamen) e al bachelor statunitense.
    Per accedervi è necessario essere in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado - gymnasieskola o il suo equivalente;
  • corsi master, conseguendo il diploma di laurea triennale è possibile proseguire gli studi a livello avanzato - avancerad nivå e iscriversi a uno dei circa 200 corsi master, per conseguire un diploma specialistico annuale - magisterexamen o biennale - masterexamen, equivalente alla nostra laurea magistrale). Una buona percentuale di questi corsi, soprattutto in ambito economico e tecnologico, viene tenuta in lingua inglese;
  • la maggior parte dei programmi di studio post-laurea (forskarnivå) vengono offerti solo dalle università. Dopo due anni di studio e ricerca si può ottenere il Licentiatexamen, mentre il programma quadriennale di ricerca porta al Doktorsexamen.

Al seguente indirizzo è possibile consultare l’elenco completo di tutte le facoltà svedesi: www.studyinsweden.se/Universities.

In alternativa all’educazione universitaria, è possibile frequentare i corsi di educazione professionale superiore. Questi corsi sono relativamente recenti e sono finalizzati all’inserimento lavorativo in campi specifici. I corsi hanno durata variabile e sono tenuti in lingua svedese. Le tasse di iscrizione variano a seconda dei finanziamenti pubblici che le scuole riescono ad ottenere.
I corsi professionali portano all’acquisizione del diploma e dipendono dalla Swedish National Agency for Higher Vocational Education.
Ulteriori informazioni sul sito: www.myh.se/In-English/Swedish-National-Agency-for-Higher-Vocational-Education-/ (anche in lingua inglese).

La maggior parte delle Università e dei Politecnici adotta il numero chiuso. Ciascun istituto decide autonomamente le proprie procedure di ammissione, che generalmente prevedono un esame molto selettivo, costituito da diverse prove scritte e talvolta anche da un colloquio attitudinale.

Dal momento che i vari istituti sono autonomi, i requisiti richiesti per l’accesso differiscono molto da uno all’altro, ma di solito sono relativi al titolo di studio e alla competenza linguistica.

Per quel che riguarda quest’ultima, gli studenti stranieri che intendono iscriversi a un corso di primo livello dovranno dimostrare di possedere una conoscenza fluente della lingua svedese (attraverso il superamento del test TISUS - Test in Swedish for University Studies) e dell’inglese (la maggior parte dei testi universitari è in questa lingua).
Alcune università offrono corsi preparatori in lingua e cultura svedese (almeno un anno di studio), con accesso limitato e preparazione al superamento dell'esame TISUS al termine del programma. In altre, è possibile frequentare corsi part-time o di livello avanzato.
Per l'iscrizione ai corsi di laurea magistrale è necessario possedere un diploma di laurea di primo livello e dimostrare di conoscere molto bene l'inglese. A questo scopo, sarà necessario superare un test di lingua come il TOEFL, lo IELTS oppure il Cambridge First Certificate. La conoscenza dello svedese non è indispensabile.
Il Consiglio Svedese per l'Istruzione Superiore (UHR) si occupa del riconoscimento dei titoli di studio. Per maggiori informazioni www.uhr.se/recognition.
Per il riconoscimento dei titoli accademici svedesi in Italia contattare l'Ambasciata d'Italia a Stoccolma.

Iscrizioni e scadenze

La procedura per iscriversi all’università si svolge interamente on-line, attraverso il sito: www.universityadmissions.se/intl/start (anche in lingua inglese).
Sul sito sono elencati tutti i requisiti necessari, la documentazione da allegare alla domanda (fra cui i diplomi e gli attestati di conoscenza dell’inglese e/o dello svedese) e le date di scadenza da rispettare per le procedure di ammissione.
Il termine di iscrizione per il semestre autunnale è il 15 gennaio, mentre la scadenza per il semestre primaverile è il 15 agosto.
Data la complessità delle procedure è consigliabile iniziare a informarsi con largo anticipo rispetto alla scadenza.

Costi

Gli studenti stranieri che desiderano studiare in Svezia devono pagare una tassa di 1.000 SEK (Corone Svedesi), equivalenti a circa € 100, per la presentazione della domanda di ammissione.

Di solito gli studenti, sia svedesi sia stranieri, si iscrivono all’associazione studentesca del loro istituto. Il costo varia dalle 50 alle 350 SEK per sessione, equivalenti a € 5 - 37 circa. Le associazioni hanno un ruolo molto importante nella vita studentesca svedese: forniscono informazioni, aiutano a trovare casa, gestiscono i punti di ristoro, organizzano avvenimenti sportivi e molto altro.

Per ottenere il permesso di soggiorno come studenti è necessario dimostrare di poter provvedere al proprio sostentamento. La spesa mensile di mantenimento è calcolata in 7300 SEK, equivalenti a € 787 circa, per dieci mesi l’anno.

Borse di studio

Lo Swedish Institute amministra, ogni anno, più di 500 diverse borse di studio per studenti e ricercatori provenienti dall’estero. Un elenco delle borse e dei requisiti necessari per ciascuna è consultabile a questo link: www.studyinsweden.se/Scholarships.

Per ulteriori informazioni sulle borse di studio in Svezia, è possibile consultare la scheda orientativa del Centro InformaGiovani di Torino Borse di studio per l'Italia e l’estero.

Il sistema di studi e la vita in un paese così lontano, e non solo dal punto di vista geografico, può generare qualche interrogativo e perplessità, per cominciare a farsene un'idea e trovare suggerimenti e impressioni sulla vita nelle università svedesi, si possono leggere i post dei "reporter" del Progetto del Centro InformaGiovani di Torino  "Il giro del mondo in 80 giovani" : www.80giovani.it/search/adv/?luogoC=Svezia

Inoltre si può consultare  "Sweden in touch" - sito che si rivolge a studenti e ricercatori stranieri che vivono o sono vissuti in Svezia, con lo scopo di creare una rete di contatti fra gli utenti e reperire informazioni. Gli iscritti possono creare il loro blog personale e partecipare a vari forum di discussione sui loro studi.  www.swedenabroad.com/en-GB/Embassies/Zagreb/Study-in-Sweden/Sweden-in-touch/

Riferimenti utili

  • AMBASCIATA DI SVEZIA - piazza Rio de Janeiro 3 - casella postale 7201 - 00161 Roma - tel. 0644194100 fax 0644194760 - 0644194762
    www.swedenabroad.com - Email: ambassaden.rom@gov.se
  • EURYDICE Italia - via Michelangelo Buonarroti 10 c/o Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell'Autonomia Scolastica - 50122 Firenze - tel. 0552380325 fax 0552380399
    www.indire.it/eurydice - Email: eurydice.italia@indire.it
    Unità italiana di EURYDICE, rete istituzionale europea di informazione sui sistemi e le politiche educative, istituita dall'Unione Europea in ognuno dei Paesi membri. Dal sito si accede all'archivio Eurybase, banca dati sui sistemi educativi dei paesi dell'Unione Europea.

In Svezia

  • CSN - Swedish National Board of Student Aid - SE-851 82 Sundsvall - Sweden - tel. 0046(0)771276000 fax 0046(0)60186193
    www.csn.se - Email: ebrev@csn.se
    Autorità nazionale che stabilisce i criteri per la concessione di aiuti economici e borse di studio agli studenti, svedesi e stranieri. Il sito, ricco di informazioni, è anche in lingua inglese.
  • SVENSKA INSTITUTET - Swedish Institute - Slottsbacken 10 - P.O. Box 7434 - SE-103 91 Stockholm - tel. 0046(0)84537800
    www.si.se - Email: si@si.se
    Fondazione finanziata dallo Stato, si occupa di promozione della cultura, di scambi culturali con altri paesi e di cooperazione internazionale nel campo dell'educazione e della ricerca. E' un punto di riferimento per lo studio della lingua svedese in Svezia e all'estero, e inoltre promuove borse di studio. Il sito, anche il lingua inglese, riporta gli enti che organizzano corsi di lingua.
  • UTBILDNINGSDEPARTEMENTET - Ministero dell'Istruzione e della Ricerca - Drottninggatan 16 - SE-103 33 (indirizzo postale) - Stockholm - tel. 0046(0)84051000
    www.government.se/government-of-sweden/ministry-of-education-and-research/
    Al link indicato sono presenti informazioni, in lingua inglese, rivolte agli studenti stranieri che intendono studiare in Svezia.

Riportiamo di seguito alcuni portali scandinavi, istituzionali e non, dedicati all’orientamento, alla formazione in Svezia. Alcuni si rivolgono in particolare agli studenti stranieri e per questo rendono disponibile anche una versione in lingua inglese e in altre lingue europee.

  • www.studyinsweden.se - il sito, in lingua inglese, è curato dallo Swedish Insitute ed è una fonte completa di informazioni sul sistema di istruzione superiore in Svezia, le procedure di iscrizione, le scuole di lingua e tutto quanto può essere utile a uno studente straniero. In particolare, offre la possibilità di consultare un database aggiornato dei programmi di studio in inglese.

Riportiamo anche una lista di portali, realizzati dagli organismi dell’Unione Europea, che trattano le tematiche della mobilità fornendo informazioni utili sui sistemi di istruzione e le condizioni di vita dei Paesi membri:

  • www.ec.europa.eu/ploteus - BANCA DATI PLOTEUS - portale delle opportunità di apprendimento nei Paesi dell'Europa (Unione Europea, Norvegia, Islanda, Svizzera e Turchia), a cura della Commissione Europea. Informa sulle possibilità di istruzione e formazione disponibili in tutta Europa. I link e le relative descrizioni sono forniti e aggiornati dalla rete Euroguidance (rete dei Centri Risorse Nazionali per l'Orientamento della Commissione Europea).
  • www.coe.int - CONSIGLIO D’EUROPA - sito del Consiglio d'Europa che contiene una sezione (Trattati) dedicata a Convenzioni e accordi europei. Riporta il testo integrale delle Convenzioni europee in materia di riconoscimento dei titoli che riguardano la formazione superiore (sito in lingua italiana, inglese, spagnola, tedesca e russa).
  • http://ec.europa.eu/europedirect - EUROPE DIRECT - servizio d'informazione per il cittadino della UE, fornisce informazioni generali e specifiche sui diritti dei cittadini comunitari, tra cui quelli inerenti lo studio all'estero.
  • www.indire.it/eurydice - EURYDICE ITALIA - unità italiana di EURYDICE, rete istituzionale europea di informazione sui sistemi e le politiche educative, istituita dall'Unione Europea in ognuno dei Paesi membri. Dal sito si accede all'archivio Eurybase, banca dati sui sistemi educativi degli Stati membri oltre a Norvegia, Islanda, Liechtenstein.
  • http://ec.europa.eu/youreurope/citizens/index_it.htm - LA TUA EUROPA - sito della UE che contiene informazioni sulle condizioni di vita, di lavoro o di studio in un altro paese dell’UE.