Partire informati

Versione stampabileSend by email
Aggiornamento: 
Luglio 2016
Indicazioni per viaggiare all’estero. Documenti, uffici di riferimento, mezzi di trasporto, sanità, valuta, tessere e agevolazioni.

Dove informarsi

Ambasciate: sono le rappresentanze diplomatiche all’estero di uno Stato. Si occupano della difesa degli interessi politici ed economici del paese che rappresentano. Le Ambasciate assumono anche la funzione di Consolato, quando questo non è presente. Si trovano, di solito, nelle capitali dei paesi ospitanti: in Italia hanno tutte sede a Roma.
Prima di partire é comunque buona prassi informarsi presso le rappresentanze diplomatico-consolari presenti in Italia sui documenti richiesti per l'ingresso in un dato paese.

Consolati: si trovano nelle più importanti città italiane. Si occupano principalmente di questioni amministrative e sono il punto di riferimento per conoscere le formalità che permettono l'ingresso in un paese straniero. Il consolato provvede al rilascio del visto d'entrata, nei casi in cui è necessario.

Istituti di Cultura: presenti nelle principali città, talvolta con sede presso l’Ambasciata, forniscono informazioni sulle possibilità di studio nel paese estero che rappresentano e sulle sue manifestazioni artistiche e culturali.

Sul sito del Ministero degli Affari Esteri, al link www.esteri.it/MAE/IT/Ministero/LaReteDiplomatica/Ambasciate/default.htm, è presente una banca dati in cui si possono cercare i riferimenti delle varie Rappresentanze Diplomatiche (Ambasciate, Consolati e Uffici di Promozione) in Italia e all’estero.

MAE - Ministero degli Affari EsterieACI - Automobile Club d’Italia hanno istituito, in collaborazione, un sistema informativo a disposizione di chi si reca all’estero. Il sito www.viaggiaresicuri.it fornisce informazioni aggiornate sui paesi del mondo: documentazione necessaria per l'ingresso nel paese di destinazione, situazione sanitaria, viabilità, condizioni di sicurezza ed eventuali cautele da adottare. Inoltre, contattando la Centrale Operativa al numero 06491115 (attivo 24 ore su 24 anche dall'estero) è possibile conoscere telefonicamente le informazioni presenti sul sito.

Segnaliamo che l'Unità di Crisi e l'INMP - Istituto nazionale per la promozione della salute delle popolazioni migranti ed il contrasto delle malattie della povertà - hanno firmato un accordo grazie al quale il sito Viaggiare Sicuri è stato arricchito di una nuova sezione dedicata alla sicurezza sanitaria e all'attualità internazionale nel settore della salute in viaggio.

Un altro progetto del Ministero degli Affari Esteri, sempre in collaborazione con l'Unità di Crisi, è Dove siamo nel mondo. Il servizio consente agli italiani che si recano temporaneamente all'estero di segnalare (via web, sms o telefono) i loro dati personali, al fine di permettere all'Unità di Crisi di pianificare con maggiore rapidità e precisione interventi di soccorso, nell'eventualità in cui si verifichino situazioni di emergenza.
In circostanze di particolare gravità è evidente l'importanza di essere rintracciati con la massima tempestività e, se necessario, ricevere soccorso. Ci si può iscrivere sul sito www.dovesiamonelmondo.it.

Documenti personali

Carta d'identità

E’ un documento di riconoscimento strettamente personale rilasciato dall'anagrafe del comune in cui si risiede.

Per ottenerla, i cittadini maggiorenni devono recarsi presso l'ufficio territorialmente competente con tre fototessere uguali, recenti e a capo scoperto, l’eventuale carta d'identità scaduta o un documento di riconoscimento in corso di validità (passaporto, patente, porto d’armi) e l'apposito modulo, in distribuzione presso l'ufficio stesso, compilato con i propri dati anagrafici. In mancanza di un documento in corso di validità o della carta d’identità scaduta, occorre la presenza di due testimoni maggiorenni muniti a loro volta di documento d’identità valido. I minori devono essere accompagnati dai genitori, muniti di un proprio documento di riconoscimento.

La carta d'identità cartacea viene rilasciata direttamente all’interessato al momento della richiesta e ha un costo di € 5,42. Nel caso, però, non si possieda un altro documento d'identità valido e non si possano produrre i testimoni richiesti, la carta viene consegnata all’interessato dai Vigili Urbani, presso la sua abitazione. Questa procedura vale anche per i minori, se si presentano accompagnati da un solo genitore e sono sprovvisti di altri documenti di identificazione.

Se si desidera che il documento sia valido per l’espatrio, occorre compilare un modulo in cui si dichiara di non trovarsi in alcuna condizione che ne impedisca il rilascio. Nel caso in cui invece il richiedente sia minorenne, la richiesta deve essere firmata da entrambi i genitori o da chi esercita la potestà. In assenza di tale dichiarazione, sulla carta verrà apposta la dicitura non valida per l’espatrio.

La carta d’identità è titolo valido per l'espatrio negli Stati membri dell’Unione Europea: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Repubblica Slovacca, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria[1].
In altri paesi valgono particolari accordi internazionali: Bosnia, Egitto, Islanda, Liechtenstein, Macedonia, Marocco, Principato di Monaco, Norvegia, Serbia, Montenegro, Svizzera, Tunisia e Turchia.
Al momento dell'ingresso in Egitto, presentando la carta d'identità, con validità residua di almeno 6 mesi e due fotografie formato fototessera, viene rilasciato il visto d'ingresso. In Tunisia e Marocco la carta d’identità ha validità solo nel caso di viaggi di gruppo organizzati o dietro presentazione di una prenotazione alberghiera documentata.

La carta d'identità per i maggiorenni ha una validità di 10 anni. E' possibile effettuarne il rinnovo nei 6 mesi precedenti la scadenza. Per i minori di età inferiore a 3 anni la carta d’identità ha una validità di 3 anni. Per i minori da 3 a 18 anni la carta d’identità ha una validità di 5 anni. In caso di smarrimento o furto il duplicato viene rilasciato previa denuncia fatta alla Polizia o ai Carabinieri.

Segnaliamo che in alcuni paesi si sono verificati casi di respingimento alla frontiera di cittadini in possesso della carta d’identità cartacea rinnovata con il timbro. Proprio per evitare questa situazione, i possessori di carte d'identità rinnovate o da rinnovare che si vogliono recare all'estero possono richiedere al proprio comune di sostituirle con nuove carte d'identità, la cui validità decennale decorrerà dalla data del nuovo documento.

Certificato d'identità per l'espatrio di minori di 14 anni (ex Carta Bianca)

E’ un certificato di nascita e cittadinanza italiana con fotografia legalizzata, rilasciato dal comune di residenza e valido per 1 anno, che consente ai minori di 14 anni di recarsi all'estero accompagnati da almeno un genitore o da altre persone indicate nel documento.
Per ottenerlo è necessario che il minore, munito di:

  • modulo di richiesta carta d`identità per minori di 18 anni
  • tre fotografie recenti uguali e senza copricapo
  • eventuale documento di riconoscimento già in proprio possesso,

si rechi all'anagrafe di residenza accompagnato dai genitori o dal tutore legale. In mancanza del documento, l`identificazione avviene mediante i genitori o altra persona maggiorenne, presente in qualità di testimone.
E' necessario che entrambi i genitori o il tutore diano il consenso all’espatrio. Nel caso in cui i genitori fossero impossibilitati a recarsi all'anagrafe, occorre produrre l'assenso tramite firma sulla busta/istanza modello per minorenni allegando la fotocopia del documento di identità, oppure la dichiarazione di assenso all’espatrio del minore scritta su foglio a parte, firmata e corredata da fotocopia documento di riconoscimento.
Per ulteriori informazioni vedi la sezione Documenti - Carta d'identità del servizio "Guide e Informazioni utili" TorinoE'.

Passaporto

Il passaporto è il documento che permette l’ingresso in tutti i paesi stranieri riconosciuti dalla Repubblica Italiana. Può essere richiesto da tutti i cittadini, senza limiti di età, tranne da chi si trova in particolari condizioni previste dalla legge.

La domanda di rilascio del passaporto va compilata su un apposito modulo, presente anche sul sito della Polizia di Stato alla pagina www.poliziadistato.it/articolo/10301-Il_Rilascio e consegnata, su appuntamento, presso l’ufficio passaporti della Questura o del Commissariato di Polizia del luogo di residenza. Sul sito www.passaportonline.poliziadistato.it è attivo il nuovo servizio di prenotazione on-line della Polizia di Stato.

Attenzione! Dal 20 maggio 2010 i vecchi modelli di passaporto elettronico vengono sostituiti dal nuovo libretto a 48 pagine a modello unificato. Il passaporto di ultima generazione prevede foto e firma digitalizzate con impronte digitali. I passaporti in corso di validità restano utilizzabili fino alla loro data di scadenza.

La documentazione necessaria è la seguente:

  • documento di riconoscimento valido (suggeriamo di portare con sé, oltre all'originale, anche un fotocopia del documento)
  • 2 foto formato tessera identiche e recenti (chi indossa occhiali da vista può tenerli purché le lenti siano non colorate e la montatura non alteri la fisionomia del volto - inoltre lo sfondo della foto deve essere bianco) Esempi foto
  • Un contrassegno telematico da € 73,50 acquistabile come sempre nelle rivendite di valori bollati. L'importo è cambiato dal 24 Giugno 2014 con la conversione in Legge del decreto Irpef. Va acquistato per il rilascio del passaporto ordinario, incluso il rilascio a favore di minori.
    N.B. CHI AVESSE GIA' ACQUISTATO IL CONTRASSEGNO TELEMATICO DA € 40,29 DOVRA' INTEGRARLO CON UN ULTERIORE CONTRASSEGNO TELEMATICO DA € 33,21.
    Per ulteriori chiarimenti vai alle FAQ

    Dal 24 giugno 2014 è abolita la tassa annuale del passaporto ordinario da € 40,29. Pertanto tuti i passaporti, anche quelli già emessi, saranno validi fino alla data di scadenza riportata all'interno del documento per tutti i viaggi, inclusi quelli extra UE, senza che sia più necessario pagare la tassa annuale da € 40,29.

  • La ricevuta di pagamento di € 42.50 per il passaporto ordinario. Leggi circolare Il versamento va effettuato esclusivamente mediante bollettino di conto corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell'Economia e delle Finanze - Dipartimento del tesoro.
    La causale è: "importo per il rilascio del passaporto elettronico". Vi consigliamo di utilizzare i bollettini pre-compilati distribuiti dagli uffici postali.
  • Per il rilascio di nuovo passaporto, a causa di deterioramento o scadenza di validità , con la documentazione deve essere consegnato il vecchio passaporto.
  • Ricordiamo infine di portare con sé anche la stampa della ricevuta che viene inviata dal sistema dopo la registrazione al sito Agenda passaporto
  • Ricordiamo che gli importi da versare per il rilascio del passaporto per un minore (bollettino di C/C e contrassegno telematico) sono gli stessi dei maggiorenni.
  • Se si è genitore di figli minori nel richiedere il passaporto è necessario l'assenso dell'altro genitore sia se coniugati, separati, conviventi, divorziati, il motivo è la tutela del minore. Le modalità per questa procedura al sito della Polizia di Stato.

    Il passaporto ha validità 10 anni, alla scadenza occorre richiedere l'emissione di un nuovo passaporto.

Visto d'ingresso

Viene richiesto da alcuni paesi, per l’ingresso e il soggiorno, insieme al passaporto. Per ottenerlo ci si può rivolgere al Consolato o all’Ambasciata del paese in questione; qualora questi non siano presenti in Italia, è necessario fare richiesta al:

  • MAE - Ministero degli Affari Esteri - piazzale della Farnesina 1 - 00135 Roma - tel. 0636911 (centralino) - 0636918899 (URP) - Orario di risposta telefonica dell'URP: lunedì-venerdì 9.00 - 16.00 - Orario di apertura al pubblico: lunedì-venerdì 9.00-13.00
    www.esteri.it

In caso di viaggi organizzati, generalmente, è l'agenzia di viaggio che si occupa delle pratiche necessarie per ottenere il visto.

A Torino è possibile rivolgersi a:

  • BOX OFFICE - via Mazzini 36 - 10123 Torino - tel. 011882526
    www.boxofficesrl.it Email: info@boxofficevisa.it 
    Agenzia specializzata in procedure consolari, fornisce assistenza nella richiesta di visti, passaporti e altra documentazione. E’ autorizzata dalla Questura di Torino.

Per ulteriori informazioni si consiglia di consultare anche la scheda orientativa Documenti personali.

Documenti per i veicoli

Patente e permesso internazionale di guida

La patente di guida è un documento indispensabile se si parte per l’estero alla guida della propria auto o si prevede di noleggiarne una arrivati a destinazione.

La patente italiana è valida:

  • in tutti i paesi dell’Unione Europea;
  • in tutti i paesi europei tranne la Federazione Russa;
  • in alcuni paesi extra-europei.

Nella maggior parte dei paesi extra-europei e nella Federazione Russa, è richiesto un permesso internazionale di guida, che deve essere sempre accompagnato dalla patente in corso di validità. Esistono due diversi modelli di patente internazionale: uno, denominato Vienna 1968, che ha validità triennale; l’altro, denominato Ginevra 1949, che vale un anno. In entrambi i casi, la validità effettiva del documento è vincolata a quella della patente italiana: se la patente italiana ha validità residua inferiore a quella della patente internazionale, la scadenza di quest’ultima coincide con la data indicata sulla patente italiana. Alcuni paesi, fra cui India, Giappone, Stati Uniti d’America, accettano come valida solo la patente modello Ginevra 1949 (annuale).

Per verificare in quali Stati occorre essere muniti del permesso internazionale di guida ci si può informare anche presso l'ACI, i cui uffici sono presenti in tutti Italia. E' possibile consultare l'elenco al link www.aci.it/sezione-istituzionale/contattiurp.html.

Il permesso può essere ritirato presso gli Uffici Provinciali del Dipartimento dei Trasporti Terrestri (ex Motorizzazione Civile), il cui elenco è consultabile sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti www.mit.gov.it.

E’ consigliabile procurarsi una traduzione giurata della propria patente nella lingua del paese che si intende visitare. Se si viaggia alla guida di un veicolo di proprietà altrui è consigliabile, anche se non obbligatorio, portare con sé una delega del proprietario, che autorizzi all'espatrio della vettura (in carta semplice per i paesi UE, in carta bollata e firma autenticata da un notaio per gli altri).

Le condizioni per poter guidare un’auto a noleggio possono variare da paese a paese (esiste quasi sempre un limite di età, talvolta è richiesta la patente internazionale). Per maggiori informazioni si consiglia di consultare il sito www.viaggiaresicuri.it (voce Mobilità nelle singole schede presenti nella sezione I Paesi).

Per quanto riguarda i motocicli,la patente A è valida in tutti i paesi dell’Unione Europea. Chi ha preso la patente B tra il 1° gennaio 1986 e il 26 aprile 1988 dovrà sostenere un esame per avere il rilascio di un apposito attestato, che abiliti alla guida di motocicli fuori dai confini nazionali. Anche per i motocicli molti paesi extraeuropei richiedono che il conducente sia munito del permesso internazionale di guida. La procedura da seguire per ottenerla è la stessa delle auto.

Per maggiori informazioni sulle regole e sui documenti per la guida all’estero consultare anche www.patente.it/info/europa.htm.

A Torino è possibile rivolgersi a:

Carta Verde Internazionale

Si tratta di un documento che estende la copertura per la responsabilità civile della polizza assicurativa italiana (RCA) anche agli altri paesi. Si richiede alla propria compagnia di assicurazione.

La Carta Verde non è obbligatoria nei paesi che fanno parte dell’Unione Europea e in Svizzera, Norvegia, Islanda, Serbia e Andorra. In caso di incidente può, in ogni modo, contribuire a rendere più semplici le procedure di risarcimento danni. Viene, invece, richiesta insieme alla patente internazionale in Albania, Bielorussia, Bosnia Erzegovina, Iran, Israele, Macedonia, Marocco, Moldavia, Montenegro, Russia, Tunisia, Turchia, Ucraina, in altri paesi extraeuropei e negli Stati Uniti.

In ogni caso, per chi si reca all'estero con la propria autovettura, è consigliabile informarsi sui contratti assicurativi che prevedono il soccorso stradale per incidenti o guasti al veicolo, il recupero dell'auto, la vettura in sostituzione, l'invio di pezzi di ricambio e altre garanzie anche al di fuori del paese di appartenenza.

Per approfondimenti rivolgersi alla propria compagnia assicurativa, alla sede ACI più vicina o consultare il sito www.ucimi.it/cartaverde.asp.

Per ulteriori informazioni si consiglia di consultare anche la scheda orientativa Documenti personali.

Altri mezzi di trasporto

Auto: chi vuole raggiungere la destinazione desiderata in auto, può preparare il suo itinerario utilizzando il sito www.viamichelin.it.

E’ possibile calcolare il percorso, inserendo la località di partenza e di arrivo e aggiungendo eventualmente tappe intermedie che si desiderano effettuare, scegliendo tra i seguenti tipi di itinerario:

  • consigliato da Michelin
  • il più rapido
  • il più corto
  • panoramico
  • economico

Il sito consente anche di calcolare itinerari a piedi, in bicicletta e in moto inoltre, individuato un itinerario, viene anche proposto il collegamento al sito BlaBlaCar per cui offrendo un passaggio si condivide la benzina e viene evidenziato il contributo relativo in euro.

Aereo: molte compagnie aeree propongono tariffe scontate a giovani e studenti. Per ottenere prezzi ridotti, comunque, è indispensabile prenotare con largo anticipo. Infatti, avvicinandosi la data della partenza, la richiesta di posti aumenta e, spesso, la compagnia si riserva di sostituire le tariffe più convenienti con quelle più care. Ovviamente, nei giorni immediatamente precedenti la partenza, nel caso in cui vi siano ancora posti disponibili, le tariffe vengono nuovamente abbassate. Si tratta dei cosiddetti last minute o last second.

Le proposte più interessanti sono quelle delle compagnie low cost, che hanno una politica di contenimento dei costi aziendali e riducono al minimo i servizi gratuiti a bordo (il posto sull’aereo non è assegnato, i cibi e le bevande sono a pagamento). Anche in questo caso è più facile trovare buone occasioni prenotando i biglietti con molto anticipo.

Inoltre, sul sito www.aeroporti.com si possono trovare informazioni sugli aeroporti italiani.

Autobus: usare l’autobus per spostarsi tra le varie città europee può essere molto conveniente. In Italia ci si può rivolgere alle compagnie private Eurolines e Atlassib.

  • EUROLINES ITALIA- contrada Piano Delfico - 64100 Teramo - tel. 08611991900 - lunedì-sabato 6.00-20.00; domenica 8.00 - 20.00
    www.eurolines.it - www.baltour.it - www.eurolines.com/it/paese/italia
    Email: info@baltour.it
    Collega molti paesi europei con linee dirette a costi contenuti e applica tariffe scontate a giovani, studenti e gruppi. Prenotando in anticipo, si possono trovare interessanti tariffe low cost. Eurolines Pass è uno speciale biglietto che permette di programmare il proprio itinerario, viaggiando attraverso 50 città europee e pagando una tariffa fissa per l'intero periodo, indipendentemente dal numero e dalla lunghezza delle tratte percorse. Ha una validità di 15 o 30 giorni. I biglietti si possono acquistare in quasi tutte le agenzie di viaggio e on-line.

    A Torino:

    • EUROLINES TORINO - corso Vittorio Emanuele II 131 c/o Autostazione - tel. 08611991900 - Orario biglietteria: lunedì-martedì-giovedì-sabato 9.00-11.00/11.30-13.30/15,30-19.00; mercoledì-venerdì-domenica 9.00-11.00/11.30-13.30/15.30-19.45.
      Email: torino@eurolines.it

  • ATLASSIB ITALIA - via Marconi 1/D - 35030 Salvezzano Dentro (PD) - tel. 049631700 - call center (H24) 049635844 - 3298368875
    www.atlassib.it - Email: info@atlassib.it
    La compagnia collega numerose città italiane con Spagna e Romania.
    • ATLASSIB TORINO - via Maria Ausiliatrice 46/bis/C - 10152 Torino - tel. 0115211925 - 3289880224 - dal lunedì al sabato 9.00-13.00/14.00-19.00; domenica 9.00-13.00/14.00-18.00.
      Email: torino@atlassib.it

A Torino, per entrambe le compagnie, l'autostazione di partenza è in corso Vittorio Emanuele II 131/H - tel.8956789987 - orario biglietteria: dal lunedì al venerdì 8.00-19.30; sabato 8.00-12.00/14.00-18.30.

Autostop: è un modo alternativo di viaggiare. Alcune agenzie, in Italia e in Europa, mettono in contatto tra loro persone disponibili a offrire un passaggio verso la loro stessa destinazione o a organizzare un viaggio condividendo l’auto. Queste modalità garantiscono un risparmio di tempo e denaro e una maggiore sicurezza rispetto al tradizionale autostop. Di seguito elenchiamo alcuni siti che contengono un database dove inserire i propri dati (gratuitamente o a pagamento) per offrire o cercare un passaggio in autostop.

Riferimenti utili in Italia

Riferimenti utili all’estero

Nave: di seguito sono elencati alcuni riferimenti internet utili per avere informazioni sulla possibilità di viaggiare in nave con tariffe scontate in Italia e all'estero.

  • www.traghetti.com - il portale multilingua fornisce i link delle principali compagnie di navigazione, che collegano l'Italia con il resto d'Europa. E' attivo un servizio di prenotazione on-line - tel. 050754492 (call center a pagamento per informazioni e prenotazioni) - Orario: lunedì- venerdì 9.00-13.00/15.30-19.30; sabato 9.00-12.30.
  • www.traghettiservice.com - sul sito è possibile consultare gli orari di navigazione e le tariffe delle principali compagnie navali, che operano nel Mediterraneo. E' possibile, inoltre, acquistare il biglietto on-line pagando con carta di credito, bollettino postale o bonifico - tel. 0565912111 (call center a pagamento per informazioni e prenotazioni) - Email: traghetti@prenotazioni24.it
  • www.directferries.it - sul sito è possibile trovare informazioni su rotte, orari di navigazione e tariffe delle principali compagnie navali, che operano in Europa. E' attivo un servizio di prenotazione on-line - tel. 199212270 (call center a pagamento per informazioni e prenotazioni) - Orario: lunedì-venerdì 9.00-18.00
  • www.ferrylines.com - sul portale si può scegliere tra più di 1.800 rotte navali in tutta Europa e prenotare direttamente il viaggio senza costi aggiuntivi (anche in lingua italiana).
  • www.motortravel.it/traghetti.php - il sito contiene l'elenco delle compagnie navali, che operano rotte dai porti nordeuropei per Inghilterra, Irlanda, Islanda, Finlandia, Norvegia e Svezia.
  • www.traghettionline.com - sul sito si trovano informazioni su rotte e orari dei traghetti che navigano nel Mar Mediterraneo e nel Mare del Nord (Irlanda e Scandinavia). Offre un servizio di prenotazione on-line - Email: info@traghettionline.com
  • www.traghetti-nord.it - il sito fornisce informazioni sulle principali compagnie navali che fanno rotta verso i Paesi del Nord.

Treno: per conoscere agevolazioni e riduzioni sui biglietti ferroviari, per l'Italia e per l'estero, si consiglia di consultare le schede orientative Treno in Italia , Treno in Europa e Cosa trovi su viaggi e vacanze al capitolo Trasporti

Sul sito di Trenitalia - www.fsitaliane.it - si trovano informazioni su orari dei treni, sconti e promozioni. Inoltre, il sito delle Ferrovie tedesche www.dbitalia.it (anche in lingua italiana) - riporta l’orario dei treni di tutta Europa.

Norme sanitarie

Per la persona: è in vigore la TEAM - Tessera Europea di Assicurazione Malattia, rilasciata a tutte le persone iscritte al Servizio Sanitario Nazionale, in possesso della cittadinanza italiana, che hanno la residenza in Italia.

La TEAM ha una validità di 5 anni e, alla scadenza, viene inviata direttamente al domicilio dell’intestatario dagli uffici locali dell’Agenzia delle Entrate.

Questa tessera permette di ricevere cure mediche nei periodi di soggiorno temporaneo nei paesi dell’UE, in Norvegia, Islanda, Liechtenstein e Svizzera. L’assistenza fornita è gratuita, eccetto il pagamento di un eventuale ticket a carico del cittadino. Inoltre, l’Italia ha stipulato con alcuni paesi extraeuropei degli accordi bilaterali, che garantiscono alcune prestazioni sanitarie.

Per ulteriori informazioni è possibile:

Prima di partire per paesi extraeuropei è importante rivolgersi agli appositi uffici del Servizio Sanitario, dove si possono avere informazioni aggiornate ed effettuare, se consigliate, le vaccinazioni.

Vaccinazioni: quando si viaggia in alcuni paesi stranieri è raccomandato, e talvolta obbligatorio, sottoporsi alle vaccinazioni per difendersi dalle malattie del luogo. In base alla destinazione scelta bisogna sottoporsi a una particolare profilassi. I vaccini che più frequentemente vengono richiesti sono quelli contro le seguenti malattie:

  • epatite A: si trasmette attraverso cibo o acqua che contengono il virus; per questo quando si è all’estero è bene evitare cibi crudi (specialmente frutti di mare), acqua del rubinetto e ghiaccio, bevande ghiacciate e salse di vario genere;
  • febbre gialla: è provocata da un virus trasmesso da punture di zanzara;
  • febbre tifoide: è causata da un batterio simile alla salmonella, che si trasmette per via fecale-orale e provoca febbre elevata.
  • febbre da virus Zika : malattia virale trasmessa attraverso la puntura di una zanzara infetta del genere Aedes, conosciuta nel nostro paese anche come zanzara tigre. La malattia si può trasmettere anche per via sessuale.

Per la malaria non esiste una vaccinazione. Per ridurre il rischio di contrarre la malattia, che si diffonde attraverso le punture di zanzara Anophele, è necessario seguire una profilassi con farmaci già una o due settimane prima della partenza. Nelle zone endemiche, con elevato rischio di malaria, è raccomandabile l'uso di sostanze repellenti, capi di vestiario in fibre naturali, zanzariere.

Maggiori informazioni alla pagina Le malattie del viaggiatore sul sito
http://www.salute.gov.it/portale/salute/p1_5.jsp?lingua=italiano&id=77&area=Vivi_sicuro e alla pagina Viaggiare www.salute.gov.it/portale/salute/p1_2_0.jsp?lingua=italiano&id=964
Nella pagina www.salute.gov.it/malattieInfettive/paginaInternaMenuMalattieInfettive.jsp?id=655&lingua si possono trovare approfondimenti sulle vaccinazioni e le profilassi nel mondo. Inoltre, si consiglia di consultare il sito www.viaggiaresicuri.it, che nelle schede dei singoli paesi fornisce anche indicazioni di carattere sanitario.

A Torino:

  • CENTRO DI MEDICINA DEL VIAGGIATORE - ASL TO1 - via della Consolata 10 - 10122 Torino - tel. 0115663054 - 0115663156 - Orario: lunedì-venerdì 8.30-15.00
    www.ilgirodelmondo.it
  • CENTRO DI MEDICINA DEL VIAGGIATORE - ASL TO2 - corso Svizzera 164 c/o Ospedale Amedeo di Savoia - 10149 Torino - tel. 0114393857 - Orario di risposta telefonica per informazioni e prenotazioni: lunedì-venerdì 8.00-9.00/13.30-15.30 - Orario visite: lunedì, mercoledì e venerdì 9.00-13.00; martedì e giovedì 9.00-11.00. E' necessario prenotare le visite. Le visite pre-viaggio sono gratuite mentre per le visite post-viaggio è necessaria l'impegnativa medica e il pagamento del tiket se dovuto. Le vaccinazioni prevedono un pagamento eccetto per i progetti di cooperazione internazionale e i minorenni
    www.ilgirodelmondo.it - Email: viaggi@aslto2.piemonte.it

Animali all'estero: per lo spostamento di un animale da compagnia (cane, gatto, coniglio o furetto) nell’Unione Europea è necessario uno speciale passaporto, che consente l’identificazione dell’animale stesso e del suo proprietario, al fine di garantire un livello di sicurezza sufficiente per i rischi sanitari[2]. Il documento riporta tutte le pratiche veterinarie effettuate, il numero identificativo del microchip (inserito sotto cute) e altre informazioni. La vaccinazione antirabbica è obbligatoria e va effettuata almeno 21 giorni prima della partenza.

Il veterinario, inoltre, dovrà verificare che l’animale sia in condizioni di salute idonee per il viaggio 24 ore prima della partenza e apporre un timbro sul passaporto.

Malta, Irlanda, Regno Unito e Svezia richiedono anche un test immunologico di verifica degli anticorpi della rabbia, da effettuare nei tempi richiesti, che sono diversi per ciascuno di questi paesi. E’ consigliabile, quindi, prima di partire per queste destinazioni, rivolgersi al Consolato del paese da raggiungere. Inoltre, alcuni paesi richiedono il trattamento contro le zecche e/o il trattamento contro la tenia.

L'animale deve essere identificato mediante un microchip elettronico o un tatuaggio chiaramente leggibile, effettuato prima del 3 luglio 2011. Fanno eccezione Irlanda, Malta e Regno Unito, dove è richiesto esclusivamente il microchip.

Per ulteriori informazioni si può contattare l'Anagrafe canina  oppure consultare il sito dell’ENPA - Ente Nazionale Protezione Animali alla pagina www.vacanzebestiali.org/content/benvenuto o visitare il portale Viaggiare in Europa al link http://europa.eu/travel/pets/index_it.htm.

Viaggiare in salute

Di seguito riportiamo alcuni suggerimenti per chi vuole recarsi in zone a rischio, in cui le condizioni igieniche non sono garantite, è importante tuttavia:
consultare, in ogni caso, il proprio medico o gli uffici appositi del Servizio Sanitario!

Cibi e bevande: evitare i cibi crudi o poco cotti (carne, pesce e vegetali), la frutta che non si può sbucciare o lavare in acqua clorata, i frutti di mare, il latte non pastorizzato, i gelati di provenienza incerta, i frullati, le uova crude o poco cotte (anche come ingrediente nella maionese o altre salse). Assicurarsi che il cibo sia stato appena cotto e non solo riscaldato, evitare tutti i cibi conservati per più di due ore dopo la cottura. Non bere acqua di origine incerta: consumare solo acqua imbottigliata e ancora sigillata, o bevande in lattina, e non aggiungere ghiaccio. Usare acqua sicura anche per lavarsi i denti. Non bere dal rubinetto, da pozzi e da corsi d’acqua. Non acquistare cibi e bevande da venditori ambulanti, evitare i ristoranti poco puliti, lavarsi accuratamente le mani prima dei pasti.

Insetti: alcuni possono trasmettere malattie, per la maggior parte delle quali non esistono vaccini. E’ raccomandabile proteggersi con abiti, cappelli e calze. Le creme repellenti vanno spalmate frequentemente ed è bene usare repellenti spray anche per armadi e valigie. Le zanzariere devono essere a maglie molto fitte e sono più efficaci se trattate con Permetrina (farmaco insetticida). Gli abiti leggeri possono essere spruzzati di insetticida, che è meglio utilizzare anche nelle stanze da letto. E’ preferibile stare in ambienti con aria condizionata.

Piccola farmacia: è utile portare in viaggio alcuni medicinali, oltre a quelli di cui si fa abitualmente uso, soprattutto quando ci si reca in paesi più a rischio dal punto di vista sanitario. Le farmacie sono generalmente aggiornate e possono consigliare kit di medicinali e pronto soccorso adatto a seconda del paese di destinazione.

Tutela del viaggiatore

Se a causa di una serie di imprevisti la vacanza si è trasformata in un incubo, è possibile chiedere una consulenza alle varie organizzazioni di tutela del consumatore, che prevedono una sezione riservata alle dispute tra viaggiatori e compagnie di viaggio.

Per ulteriori informazioni si consiglia di consultare la scheda orientativa Difesa del consumatore, che riporta i riferimenti delle associazioni di consumatori e utenti operanti sul territorio nazionale.

Inoltre, l’Unione Europea promuove la campagna Your passenger rights at hand (I tuoi diritti di passeggero a portata di mano), tesa a sensibilizzare i viaggiatori in merito ai loro diritti a bordo dei vari mezzi di trasporto. Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito http://ec.europa.eu/transport/index_en.htm

Norme valutarie e doganali

Euro: è la valuta comune adottata da diciassette dei ventotto stati dell'Unione Europea che attualmente aderiscono all'UEM - Unione Economica e Monetaria ovvero Austria, Belgio, Cipro, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Slovacchia, Slovenia e Spagna. In Lituania e Lettonia sono accettati i pagamenti in Euro, ma è tuttora in vigore la moneta nazionale. Svezia, Repubblica Ceca, Polonia, Ungheria, Bulgaria Croazia e Romania utilizzano ancora le valute nazionali. Sempre all’interno della Comunità Europea, Danimarca e Regno Unito godono di una clausola che permette loro di continuare a utilizzare la loro moneta. Infine, l’Euro è utilizzato come moneta dal Montenegro e dal Kosovo.

Alcuni microstati extra-comunitari, ossia Città del Vaticano, Principato di Monaco, Andorra e Repubblica di San Marino, utilizzano l’Euro in virtù della loro precedente unione monetaria con paesi membri dell’UE.

Per informazioni aggiornate sui tassi di cambio visitare il sito della Banca d'Italia 

http://cambi.bancaditalia.it/cambi/cambi.do?lingua=it&to=cambiGForm e/o quello di più semplice consultazione www.cambioeuro.it.

Riduzioni per i giovani all'estero: le tessere

ISIC - CARTA INTERNAZIONALE DELLO STUDENTE (International Student Identity Card): è la tessera riconosciuta da tutte le associazioni studentesche che aderiscono alla International Student Travel Conference. Valida in 120 Paesi, consente di dimostrare la propria condizione di studente e ottenere riduzioni su trasporti, strutture ricettive, musei, centri culturali, bar e ristoranti.

Questa tessera viene rilasciata agli studenti a partire dai 12 anni d'età, vale un anno solare e scade il 31 dicembre.

In Italia, la ISIC è rilasciata dal CTS - Centro Turistico Studentesco e Giovanile, che ha sedi in tutti i capoluoghi di regione, oppure può essere richiesta on-line. Il costo è di € 10.

Per maggiori informazioni consultare i siti www.isic.org (in lingua inglese) oppure www.isic.it (in lingua italiana).

CARTA GIOVANI EUROPEA: viene rilasciata dall’Associazione Carta Giovani ai giovani di età compresa tra i 14 e i 29 anni non compiuti. Vale un anno, è personale e nominativa. Il costo è di € 10; € 4 per i soci CTS.
I possessori della Carta hanno diritto a diverse agevolazioni in Italia e in 41 Paesi europei. Offre sconti per teatri e musei, alberghi e campeggi, ostelli AIG, EuropeCar, Grimaldi Lines, King parking (presso alcuni porti e aereoporti incluso shuttle bus) ristoranti, trasporti, uffici postali, posti telefonici pubblici, attività sportive e autonoleggio oltre a riduzioni di tipo commerciale. La Carta Giovani sarà presto acquistabile on-line, per ora si trova presso alcuni Informagiovani, presso gli uffici CTS con sede in tutti i capoluoghi di regione e in altri centri di tesseramento, il cui elenco completo è reperibile sul sito dell'Associazione Carta Giovani www.cartagiovani.it.

PYOU CARD - Carta giovani europea della Regione Piemonte: grazie alla convenzione con l’Associazione Carta Giovani, la Regione Piemonte offre gratuitamente la Pyou Card agli oltre 600.000 giovani tra i 15 e i 29 anni che vivono nel suo territorio, non ha validità annuale come la Carta giovani ma è valida fino al giorno precedente il compimento del trentesimo anno.
E' valida in tutta Italia e in 41 paesi europei.
Per conoscere i vantaggi nazionali e internazionali per turismo, trasporti, musei, cultura, tempo libero e formazione consultare il sito www.cartagiovani.it.
Inoltre, sul territorio della Regione, offre sconti per concerti, impianti sportivi, biblioteche, cinema, musei e bike sharing, tutto su un'unica tessera insieme a biglietti e abbonamenti dei mezzi di trasporto.
Per ulteriori informazioni consultare il sito: www.pyoucard.it.
La Pyou Card può essere ritirata gratuitamente nei punti distributivi presentando un documento d'identità e il codice fiscale (ved. Informazioni locali a fondo pagina).

TESSERA AIG - Associazione Italiana Ostelli della Gioventù: permette l’accesso agli ostelli di tutto il mondo e fornisce, senza costi aggiuntivi, una copertura assicurativa durante i viaggi. Inoltre dà diritto a sconti sui treni, a riduzioni sul costo degli autonoleggi e a una serie di agevolazioni in ambito commerciale. La tessera ha validità un anno dal momento dell’emissione e ha un costo di € 2.

Per ulteriori informazioni consultare la scheda orientativa Ostelli Internazionali della Gioventù: tesseramento o contattare la sede nazionale dell'AIG:

TESSERA CTS - Centro Turistico Studentesco e Giovanile: con questa tessera è possibile avere facilitazioni sui trasporti aerei, ferroviari, marittimi, stradali; partecipare ai programmi dell'Associazione CTS; usufruire di sconti e riduzioni per diversi servizi e catene di negozi. La tessera del CTS può essere abbinata all'acquisto della ISIC Card o della Carta Giovani.

Per informazioni:

TESSERA GIOVANI TOURING CLUB ITALIANO: la tessera Touring Giovani è riservata ai ragazzi dai 13 ai 21 anni. Consente di usufruire di sconti e convenzioni con strutture ricettive, ristoranti, musei, attrazioni turistiche, cinema, teatri, mezzi di trasporto e attività commerciali di vario tipo. La tessera ha validità annuale, il costo è di € 38. Per associarsi occorre rivolgersi alle sedi Touring della propria città.
Per maggiori informazioni visitare il sito www.touringclub.it o contattare il numero Pronto Touring 840888802.

A Torino:

  • TOURING CLUB ITALIANO - via San Francesco d’Assisi 3 - 10121 Torino - tel. 0115627207 - Orario di apertura: lunedì 15.00-19.00; martedì, mercoledì, venerdì e sabato 9.30-13.30/15.00-19.00; giovedì 10.00-19.00
    Email: negozio.torino@touringclub.it

TESSERA CAMPING CARD INTERNATIONAL: chi si associa a Federcampeggio, riceve la Camping Card in omaggio. La tessera dà diritto a sconti fino al 25% sui prezzi di oltre 1.100 campeggi in tutta Europa, oltre a garantire un’assicurazione per la responsabilità civile nel campeggio in cui si soggiorna e altre agevolazioni a livello locale. La quota associativa annuale è di € 40, quella triennale è di € 110.

Per informazioni rivolgersi a:

ALTRE TESSERE

Per avere ulteriori informazioni sulle tessere che offrono sconti e agevolazioni in Italia e all'estero, si possono consultare i seguenti siti:

[1] come previsto dal Trattato di Schengen.
[2] Regolamento (CE) n. 998/2003 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 26 maggio 2003 relativo alle condizioni di polizia sanitaria applicabili ai movimenti a carattere non commerciale di animali da compagnia e che modifica la direttiva 92/65/CEE del Consiglio.

Di seguito riportiamo alcuni riferimenti internet che contengono informazioni utili per chi viaggia.

  • http://europa.eu/travel/index_it.htm - sito ufficiale dell’Unione Europea, Viaggiare in Europa fornisce informazioni utili per tutti i viaggiatori dell’UE.
  • www.agenziadogane.it - sito dell'Agenzie delle Dogane. Nella sezione Consigli per il viaggiatore si può scaricare la Carta Doganale del Viaggiatore, che contiene tutti gli aggiornamenti normativi in materia di viaggi.
  • www.enit.it - sito di ENIT - Ente Nazionale Italiano per il Turismo.
  • www.aitr.org - sito dell’AITR - Associazione Italiana Turismo Responsabile, che promuove la cultura e la pratica di viaggi di Turismo Responsabile.
  • www.assocampi.it - sito di ASSOCAMPI - Associazione Campeggiatori Itineranti, che fornisce informazioni e consigli per chi viaggia in camper.
  • www.viaggiavventurenelmondo.it - rivista on-line che contiene proposte di viaggio in tutto il mondo, con suggerimenti e informazioni utili.
  • www.ilviaggio.it - il sito contiene informazioni su alberghi e mezzi di trasporto, con collegamenti a numerosi link utili.
  • www.jonas.it - il sito propone una vasta offerta di vacanze ecologiche, dalla bicicletta alla barca a vela, dal trekking ai cavalli.
  • www.lonelyplanetitalia.it - sito della celebre collana di guide di viaggio, che fornisce informazioni sui vari paesi del mondo e suggerimenti per organizzare al meglio le proprie vacanze.
  • www.responsibletravel.com - portale di informazioni su turismo responsabile e vacanze ecologiche (in lingua inglese).
  • www.slowtrav.com - sito con informazioni, recensioni e blog per chi vuole viaggiare senza fretta (in lingua inglese).
  • www.tripadvisor.it - portale di viaggi e motore di ricerca di alberghi, voli, ristoranti. Consente di inserire la propria recensione e consultare quelle altrui, in modo da evitare brutte sorprese.
  • http://turistipercaso.it - informazioni e diari di viaggio.
  • www.vagabondo.net - portale per i viaggiatori indipendenti, con informazioni e forum.
  • www.zingarate.com - oltre a offrire un motore di ricerca per voli aerei e alberghi, il sito ospita un forum, molto attivo, dedicato ai viaggi.

Informazioni locali 

DISTRIBUTORI PYOU CARD A TORINO

  • INFOPIEMONTE TORINO CULTURA - piazza Castello ang. via Garibaldi - numero verde 800329329 (call center attivo tutti i giorni 9.00-18.00) - Orario dello sportello: lunedì-domenica 9.00-18.00
  • INFORMAGIOVANI - via Garibaldi 25 - tel. 01101124981 - orario: lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì 13.00 - 18.00, martedì 10.00 - 15.00
    centro.informagiovani@comune.torino.it
  • SPORTELLO GARANZIA GIOVANI YOUTH CORNER GGP - via Belfiore 23/c - Torino - lunedì, martedì mercoledì, giovedì 10.00-13.00; venerdì 10.00-13.00

DISTRIBUTORI IN PIEMONTE

  • Informagiovani di Alessandria, Asti, Avigliana, Biella, Borgomanero, Bra, Cuneo, Moncalieri, Nichelino, Novara, Rivoli, Saluzzo, Settimo Torinese, Verbania e Vercelli; Biblioteca Civica di Asti e di Piossasco.

Ulteriori informazioni su recapiti e orari di apertura si trovano sul sito nella sezione Dove la trovi.