Protezione del patrimonio artistico e culturale

Versione stampabileSend by email
Aggiornamento: 
Gennaio 2016
Ultima modifica: 
Febbraio 2016
Enti istituzionali e associazioni di volontariato che hanno come obiettivo la protezione del patrimonio artistico e culturale italiano.

Premessa

La ricchezza del patrimonio artistico e culturale italiano, determinata sia dalla stratificazione di civiltà sia dalle diversità ambientali del territorio, è universalmente riconosciuta ma non sempre la sua tutela viene vista come una priorità.

Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

Il Ministero per i Beni Culturali e Ambientali è stato istituito nel 1975 con il compito di affidare unitariamente alla specifica competenza di un Ministero la gestione e la tutela del patrimonio culturale e dell’ambiente. Nel 1998 viene istituito il nuovo Ministero per i Beni e le Attività Culturali, estendendo le sue competenze alla promozione dello sport, impiantistica sportiva e promozione delle attività dello spettacolo: cinema, teatro, danza, musica e spettacoli viaggianti. Nel 2013 il governo affida al Ministero anche le competenze del turismo, assumendo l’attuale denominazione di Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Gli organi periferici

Direzioni Regionali per i Beni Culturali e Paesaggistici coordinano le attività delle strutture periferiche del Ministero:

  • Soprintendenze per Archeologia, Belle Arti e Paesaggio
  • Soprintendenze Archivistiche e Bibliografiche
  • Archivi di Stato
  • Biblioteche Statali
  • Musei

Le Soprintendenze curano direttamente tutte le attività relative al patrimonio culturale del territorio di competenza e tra queste, esercitano la tutela, autorizzano l’esecuzione di opere e lavori sui beni culturali, dispongono l'occupazione temporanea di immobili per l'esecuzione di ricerche e scavi archeologici ecc.

Gli Archivi di Stato provvedo alla conservazione e alla valorizzazione del patrimonio documentario dello Stato.

Le Biblioteche Pubbliche Statali hanno il compito di raccogliere e conservare la produzione editoriale italiana (a livello nazionale e locale) e straniera, conservare, accrescere e valorizzare le proprie raccolte storiche.

I Musei, definiti anche Luoghi della cultura, sono strutture permanenti che acquisiscono, catalogano, conservano, ordinano ed espongono beni culturali per finalità divulgative e di studio.

Le associazioni

Il contributo che le associazioni di volontariato, operanti per la difesa, la conservazione, la promozione e la fruizione del patrimonio artistico e culturale italiano, apportano è di grande importanza. Si elencano di seguito le principali associazioni con le quali è possibile collaborare.

  • ADSI - Associazione Dimore Storiche Italiane - www.adsi.it - email: info@adsi.it
    L’attività prevalente dell’associazione riguarda la conservazione, la valorizzazione e la gestione delle dimore storiche (palazzi, ville, giardini). La sede centrale si trova a Roma, ma sono presenti sezioni periferiche in quasi tutte le regioni.
  • ARCHEOCLUB D'ITALIA - www.archeoclubitalia.org - email: segreterianazionale@archeoclubitalia.org
    Associazione culturale che promuove conoscenza, tutela e valorizzazione dei beni culturali e ambientali. Organizza campi di studio in aree archeologiche, convegni, corsi di formazione e aggiornamento per i propri soci e per i volontari. La sede centrale si trova a Roma, ma sono presenti sezioni periferiche in quasi tutte le regioni.
  • FAI - Fondo per l’Ambiente Italiano - www.fondoambiente.it - E-mail: info@fondoambiente.it
    E’ una fondazione non profit, nata nel 1975, allo scopo di tutelare, conservare e gestire i beni storici, artistici e naturalistici nazionali. Si impegna per la salvaguardia di dimore storiche, parchi secolari e aree naturali. Riceve per donazione, eredità e comodato i beni, li restaura e li gestisce, aprendoli al pubblico e promuovendo manifestazioni, concerti, conferenze e feste per farli conoscere e apprezzare. Ha sezioni in quasi tutte le regioni.
  • FIDAM - Federazione Italiana delle Associazioni degli “Amici dei Musei” - www.fidam.net
    La federazione è nata nel 1975 dall’esigenza delle numerose associazioni degli Amici dei Musei di unirsi per affrontare insieme i principali problemi legati alla gestione di musei e monumenti. Sezioni periferiche si trovano in quasi tutte le regioni.
  • ISTITUTO ITALIANO DEI CASTELLI - www.istitutoitalianocastelli.it - email: info@castit.it - segreteria.castit@fastwebnet.it
    E’ un’organizzazione culturale, nata nel 1964, con lo scopo di far conoscere, salvaguardare e valorizzare le architetture fortificate nate per esigenze difensive: torri, castelli, rocche, forti, bastioni, mura. Collabora attivamente con gli enti pubblici (Ministero, Soprintendenze e autorità competenti) e con altre associazioni culturali non solo italiane, ma anche europee. La sede nazionale si trova a Milano, ma sono presenti sezioni periferiche in quasi tutte le regioni.
  • ITALIA NOSTRA - www.italianostra.org - email: italianostra@italianostra.org
    Fondata nel 1955, questa associazione si occupa prevalentemente di tutela, protezione e conservazione dei beni culturali e ambientali. Vigila sull’applicazione delle leggi, stimola e aiuta le soprintendenze, studia e propone nuovi strumenti di salvaguardia, promuove forme sostenibili di turismo, denuncia manomissioni e attentati all’integrità del patrimonio. La sede nazionale si trova a Roma, ma sono presenti sezioni periferiche in tutte le regioni. E’ soprattutto tramite queste ultime che promuove campagne di sensibilizzazione, opere di restauro e organizza vacanze ecologiche.
  • UNITRE - Associazione Nazionale delle Università della Terza Età - www.unitre.net - email: unitre@unitre.net
    L’associazione, nata nel 1975, ha la sua sede centrale a Torino e numerose sedi locali operanti su tutto il territorio nazionale. Offre ai propri soci un ricco programma di formazione in diversi ambiti, tra cui quello relativo al settore dei beni culturali. Organizza viaggi di conoscenza e studio, seminari e convegni.

Un'altra opportunità di contribuire attivamente alla tutela e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale è la partecipazione ai campi di volontariato archeologico. Molte associazioni italiane ed estere organizzano, soprattutto nel periodo estivo, cantieri di studio, scavo, recupero e catalogazione dei reperti.

Per informazioni approfondite su queste esperienze di volontariato consulta la scheda orientativa Vacanze archeologiche e cantieri di restauro.

Riferimenti utili

Informazioni locali

Di seguito riportiamo un elenco di riferimenti utili delle principali associazioni culturali a Torino.