Il collocamento privato: le Agenzie per il Lavoro

Versione stampabileSend by email
Aggiornamento: 
Luglio 2016
Ultima modifica: 
Luglio 2016

Cosa sono

Le attività finalizzate alla ricerca di personale possono essere realizzate non solo dai Centri per l’Impiego, soggetti pubblici che si occupano dell’incontro tra domanda e offerta di lavoro, ma anche da soggetti privati, le agenzie per il lavoro autorizzate dal Ministero del Lavoro e iscritte in un apposito Albo. Le agenzie per il lavoro possono svolgere attività di somministrazione di lavoro di tipo generalista e specialista, intermediazione, ricerca e selezione del personale, supporto alla ricollocazione professionale.

Nello specifico le agenzie si occupano di:

  • raccolta dei curricula
  • preselezione del personale su incarico delle aziende
  • promozione e gestione dell’incontro tra domanda e offerta
  • progettazione e erogazione di attività formative finalizzate all’inserimento lavorativo
  • orientamento professionale

Come candidarsi

Tutti coloro che sono alla ricerca di un lavoro possono prendere contatto con le agenzie per il lavoro e inviare il proprio curriculum.

La candidatura si effettua online, attraverso il sito dell’agenzia. È necessario iscriversi inserendo la propria email e una password per accedere al proprio profilo e inviare la candidatura, allegando il curriculum e/o compilando l’apposito form, dove è necessario inserire i dati personali, il titolo di studio, le esperienza lavorative e scegliere le categorie professionali di interesse; si viene così inseriti nella banca dati dell’agenzia.

Sono ormai rari i casi in cui è possibile presentare la propria candidatura presso la filiale dell'agenzia con la compilazione di un modulo cartaceo, simile a quello online. È opportuno portare anche una copia del proprio curriculum aggiornato e una fototessera recente.

Dopo aver completato la procedura di iscrizione è possibile candidarsi alle offerte di lavoro pubblicate dall’agenzia o essere contattati, qualora il proprio profilo risulti in linea con una delle ricerche attive.

Iscriversi a più agenzie può essere utile perché permette di aumentare le probabilità di trovare un impiego.

L’iscrizione è gratuita, sono le aziende che devono pagare le agenzie per i loro servizi.

Cose da fare…

  • controlla e verifica che l’agenzia alla quale vuoi mandare il tuo curriculum si occupi dei settori lavorativi che ti interessano. Alcune selezionano solo determinati profili professionali (agenzie specialiste)
  • aggiorna periodicamente il tuo curriculum con le tue nuove attività e esperienze. Se non hai la possibilità di accedere a internet, consegna periodicamente il tuo curriculum aggiornato direttamente in agenzia
  • consulta almeno una volta alla settimana il sito della agenzie a cui ti sei iscritto, per essere aggiornato sulle nuove offerte di lavoro
  • se rispondi a un annuncio attraverso email, specifica i riferimenti dell’offerta per cui ti stai candidando

Quale contratto

Il lavoro attraverso agenzia coinvolge tre soggetti:

  • l’agenzia del lavoro
  • l’azienda che richiede personale
  • il lavoratore

Quando un candidato è selezionato per essere inserito in un’azienda sono stipulati due contratti: uno tra azienda e agenzia, e uno tra l’agenzia e il lavoratore.

I contratti offerti al lavoratore sono di solito a tempo determinato; il dipendente riceve uno stipendio con regolare busta paga e ha diritto alle ferie, alla malattia e, se previsti, ai buoni pasto. A volte, al termine del contratto, può esserci la possibilità che venga assunto direttamente dall’azienda in cui ha prestato servizio.

Riferimenti utili

Hanno contribuito / collaborato: 

Si precisa che gli elenchi e i contatti di agenzie o imprese indicate nella scheda, in mancanza di strumenti per poterne valutare la serietà, sono realizzati con lo scopo di facilitare i giovani nella ricerca e non possono essere considerati una garanzia di affidabilità da parte della redazione.