Curriculum vitae e videocandidatura

Versione stampabileSend by email
Aggiornamento: 
Luglio 2016
Ultima modifica: 
Luglio 2016
Guida alla stesura del CV, della lettera di presentazione, del videocurriculum e della videopresentazione

Premessa

Per una candidatura efficace ti suggeriamo di utilizzare contemporaneamente due strumenti indispensabili nella ricerca del lavoro: il curriculum vitae e la lettera di presentazione...

Il curriculum vitae

È lo strumento indispensabile per la ricerca del lavoro: si tratta di un documento che raccoglie la sintesi del tuo percorso di studi, di quello lavorativo e di tutte le esperienze personali utili.

È molto importante scrivere un curriculum che sia in linea con il profilo richiesto: a seconda della posizione lavorativa per cui ti candidi, seleziona studi, corsi e esperienze professionali dando maggiore o minore risalto a alcune informazioni rispetto ad altre.

Il curriculum può essere presentato:

  • in risposta a un annuncio
  • per iniziativa personale direttamente alle aziende (autocandidatura)
  • per segnalare la propria disponibilità ai Centri per l’Impiego, alle agenzie per il lavoro e a quegli uffici che si occupano di ricerca e selezione del personale

I selezionatori leggono centinaia di curriculum ogni giorno e, generalmente, dedicano pochissimo tempo alla loro prima lettura (si stima 10-20 secondi fino ad un massimo di 1 minuto).

Un passaggio obbligato per cercare di catturare l’interesse di chi legge, e indurlo a contattarti, è scrivere una buona lettera di presentazione e un efficace curriculum vitae, esponendo in modo ordinato, chiaro e completo tutte le informazioni.

Esistono diversi modelli di curriculum: l’importante è scegliere un formato standard ben organizzato. Da un punto di vista grafico/strutturale il curriculum deve contenere:

  • Dati anagrafici e personali

In questa sezione andranno inserite le informazioni anagrafiche, cioè il nome, il cognome, l’indirizzo, il numero di telefono (cellulare e fisso), l’indirizzo email, la data di nascita e la nazionalità.

  • Esperienze lavorative

Consigliamo grande cura nella descrizione delle proprie competenze. Il criterio dell’elenco puntato aiuta a indicare con semplicità e chiarezza tutte le mansioni, le eventuali promozioni ottenute sul campo e gli incarichi svolti, in modo da far capire al selezionatore cosa è in grado di fare concretamente. Nel complesso si dovrebbe cercare di fornire l’idea di un percorso coerente di crescita professionale.

  • Percorso scolastico e formazione

Le informazioni che interessano i datori di lavoro riguardano diploma, laurea, eventuali specializzazioni professionali e esperienze all'estero.

  • Competenze linguistiche

È opportuno indicare il livello di conoscenza delle lingue straniere (capacità di lettura, scrittura e comprensione sia orale che scritta). Ricordiamo che la conoscenza dell’inglese è un requisito importante in ambito lavorativo.

livelli competenze linguistiche

 

  • Competenze tecniche

Le competenze tecniche sono un requisito importante per trovare lavoro. È quindi opportuno elencare tutte le conoscenze acquisite, innanzitutto rispetto ai programmi e applicazioni più diffusi (ad esempio Office), poi a linguaggi informatici specifici (come Java, Php, html, css ecc.) e programmi di grafica.

  • Caratteristiche personali

Se hai poche esperienze lavorative, vale la pena di mettere in luce le attività di volontariato, i viaggi all’estero, gli eventi organizzati a livello amatoriale. Inoltre, è opportuno evidenziare aspirazioni di crescita professionale, volontà di imparare e ambizioni.

La foto

Tra le facilitazioni previste, se il curriculum viene inviato attraverso il web,  c’è la possibilità di allegare al curriculum una foto senza dover passare dallo studio foto grafico per farsi scattare una fototessera. Per un selezionatore è molto utile associare un volto a un curriculum, ma a volte può rivelarsi un’arma a doppio taglio:

  • attenzione alle dimensioni e al peso della fotografia: deve essere visualizzata in dimensioni ragionevoli e non deve intasare la posta elettronica del selezionatore
  • privilegiare il formato jpeg
  • se vuoi utilizzare una foto che hai in archivio, evita di ritagliare la fototessera da un contesto più ampio
  • consigliamo l’uso di una foto scattata ad hoc, con uno sfondo neutro: studia l’illuminazione, curate l’aspetto come se dovessi presentarti a un colloquio
  • se il curriculum viene inviato con posta tradizionale o consegnato a mano, ti consigliamo di utilizzare sempre una foto originale privilegiando uno sfondo chiaro

Cosa fare…

  • Leggi con la massima attenzione l’annuncio per comprendere e valutare tutte le informazioni contenute nel testo dell’offerta, estrapolando anche quelle nascoste (ad esempio, che tipo di organizzazine è, che stile predilige per il suo candidato, che valori professionali promuove).
  • La risposa a un annuncio deve essere tempestiva, una settimana al massimo dalla data di pubblicazione. Quando è possibile, consigliamo di utilizzare la posta elettronica, che permette al destinatario di ricevere la candidatura in modo rapido.
  • Tra i modelli di curriculum ti segnaliamo l’Europass che in sostanza non è altro che l’evoluzione del formato europeo
  • Ricorda che l’uso di un modello riduce il rischio di dimenticare informazioni importanti o di impostare male la presentazione
  • Inserisci tutti i tuoi recapiti (cellulare, email) in modo che sia facile contattarti e verifica che siano corretti. In caso di cambiamenti, ricordati di aggiornare i dati.     
  • Controlla l’indirizzo mail dal quale invii il curriculum: se già stai lavorando, evita di utilizzare la casella di posta aziendale          
  • Indica le tue esperienze in ordine cronologico decrescente, dalla più recente alla più vecchia
  • Se hai avuto molte esperienze metti in luce quelle più in linea con la posizione per cui ti candidi
  • Spiega eventuali periodi di inattività indicando eventuali partecipazioni a corsi di formazione o soggiorni all’estero per motivi di studio. Evita il ricorso a motivi poco professionali.
  • Indica se hai ottenuto attestati di conoscenza delle lingue straniere (PET, First ecc.) o di informatica (ECDL ecc.)
  • Se possiedi conoscenze, anche a livello base, di lingue straniere meno diffuse, come il giapponese, il cinese o il russo, scrivilo, può risultare interessante per i selezionatori del personale
  • Usa un carattere di facile lettura (Verdana, Times New Roman, Arial, Courier New, Tahoma). Per evidenziare alcuni concetti o competenze utilizza il grassetto o il corsivo, ma senza eccessi
  • In fondo al curriculum inserisci la tua firma e la frase che autorizza a utilizzare i tuoi dati personali. Puoi scrivere: “Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03

…cosa non fare

  • Evita di scrivere curriculum troppo lunghi: se hai tante esperienze  riporta solo quelle più significative
  • Non inviare lo stesso curriculum per tutte le candidature, ma personalizzalo in base alll'offerta di lavoro o all'azienda
  • Non allegare il curriculum in fotocopia, ma sempre e solo in originale con la tua firma.
  • Non apportare correzioni visibili a mano
  • Evita di utilizzare la raccomandata con ricevuta di ritorno
  • Non descrivere il tuo aspetto fisico, tranne nei casi in cui è importante per il profilo ricercato (hostess/steward, modello/modella)
  • A parte alcuni settori artistici, quali cinema, grafica e pubblicità, per cui può essere opportuno essere creativi, utilizzando formati e presentazioni particolari, in generale è più apprezzato un curriculum professionale tradizionale

Un video con una serie di suggerimenti utili

 

Curriculum via email

  • Attenzione ai destinatari: invia una singola email per ogni candidatura evitando assolutamente gli invii multipli.
  • Il curriculum va spedito in allegato e va nominato con il tuo nome e cognome (in caso di archiviazione deve essere facilmente reperibile)
  • Il curriculum deve essere salvato, preferibilmente, in pdf in modo da essere compatibile con qualsiasi programma, anche per preservare la formattazione che hai impostato
  • La classica lettera di accompagnamento viene sostituita dal testo del messaggio: poche righe per condensare il motivo per cui vi state candidando per quel posto di lavoro (non fate un riassunto del curriculum)
  • Attenzione agli errori di ortografia e battitura: daresti l’impressione di aver spedito la candidatura con superficialità e senza la dovuta attenzione
  • Comincia la mail con una formula di saluto e ricordati di firmarti
  • La lettura su schermo è più difficoltosa rispetto ai documenti cartacei: privilegia la sintesi e condensa all’inizio le informazioni necessarie, come ad esempio i tuoi contatti
  • Controlla l’indirizzo email dal quale invii il curriculum: se già stai lavorando, non utilizzare la casella di posta dell’azienda
  • Non usare assolutamente indirizzi email con nomi scherzosi o allusivi; crea un indirizzo email che corrisponda al tuo nome e cognome da utilizzare esclusivamente per i contatti di lavoro

Lettera di presentazione

La lettera di presentazione (detta anche di accompagnamento o di motivazione) è un documento che completa il Curriculum Vitae. La sua funzione è strategica, in quanto ha lo scopo di dare al selezionatore un’idea della personalità del candidato, della sua professionalità e delle motivazioni che lo spingono a proporsi per un colloquio di lavoro.

L’impostazione deve essere quella di una lettera professionale e contenere in alto a destra indirizzo dell’azienda, nome e cognome del destinatario (c.a. Responsabile Selezione) o dell’ufficio del personale. In alto a sinistra nome e cognome, indirizzo e email del mittente.

Subito dopo, al di sotto dell’intestazione, in grassetto occorre riportare l’oggetto della lettera, con il riferimento alla posizione per cui ci si candida o l’eventuale codice dell’annuncio.

Nella parte centrale sarà inserito il contenuto della lettera, articolato in:

  • chi sono e perché sto scrivendo
  • perché devo essere selezionato
  • ringraziamento e saluti

Alla fine, ricorda di inserire luogo, data e firma.

Cosa fare…

  • Scrivi in prima persona e mai in terza, in modo semplice e scorrevole.
  • La lettera deve spiegare e chiarire in poche righe (sei/sette al massimo) perché  dovresti essere scelto e il valore aggiunto che porteresti all’azienda con la tua esperienza professionale.
  • Dimostra di conoscere l’azienda, ma non utilizzare frasi adulatorie ed esagerazioni.
  • Nella parte conclusiva della lettera indica la presenza di allegati (sicuramente il curriculum, evita invece di inserire altri documenti).

…cosa non fare

  • Fai attenzione a non commettere errori di ortografia o battitura. Può essere utile chiedere a una persona attenta di rileggere la lettera per verificarne i contenuti.
  • Evita espressioni colorite o senza senso (ad esempio, “Nell’eccitante attesa di un Vostro riscontro”, ecc.). “In attesa di un cortese riscontro colgo l’occasione per porgere cordiali saluti” è un buon commiato. 

Un video sulla lettera di presentazione

Videocandidatura

Per chi ha dimestichezza con la tecnologia, è possibile arricchire la propria candidatura con una videopresentazione o un videocurriculum. Con l’utilizzo della webcam e di semplici programmi di montaggio si possono creare prodotti da allegare o linkare al curriculum, o addirittura per sostituirlo, con l’obiettivo di incuriosire e attirare l’attenzione del selezionatore.

  • La videopresentazione sostituisce la lettera di presentazione. Si tratta di un breve video in cui il candidato si riprende con la webcam e si presenta, condensando una serie di informazioni coma la motivazione, le caratteristiche e le esperienze utili al profilo ricercato.

Quando proporla: lavori per cui è richiesta una bella presenza o contatto con il pubblico.

  • Il videocurriculum sostituisce il curriculum, deve contenere sia informazioni sul tuo profilo sia dimostrare le tue capacità in un determinato settore.

Quando proporlo: lavori creativi o artigianali (architetto, grafico, cuoco, falegname, sarto, videomaker ecc.) in modo da mostrare già in video quello che sai fare.

Per ottenere un buon prodotto ti serve l’aiuto di qualcuno che abbia dimestichezza con le riprese video e il montaggio; una volta terminato il lavoro, non dimenticare di inserire il video su Youtube.

Qualche consiglio:

  • La videopresentazione, quando non espressamente richiesta, va utilizzata solo se il prodotto finito risulti apprezzabile e gradevole da guardare; è da sconsigliare ai timidi e a chi non si sente disinvolto davanti a una webcam
  • Prima di girare, preparate bene il discorso e verificate il setting: scegli uno sfondo adeguato, cura  l’illuminazione e preparati come per un colloquio
  • Chiedi a un amico fidato di visionare il video prima di inviarlo a qualche datore di lavoro
  • Cerca su internet altre videocandidature e prendi spunto per capire come realizzare la tua
  • Il video finale deve durare pochi minuti: carica il video su Youtube e segnala il link nel testo della email.

Qualche esempio di videocurriculum

Riferimenti utili

Siti istituzionali

Siti specializzati per l’orientamento e la ricerca del lavoro

  • www.monster.it - oltre alla possibilità di inserire il proprio curriculum vitae on-line e consultare le offerte di lavoro, il sito informa su tutte le principali notizie legate al mondo del lavoro. Si trovano anche suggerimenti su come scrivere un buon curriculum o presentarsi al colloquio di lavoro
  • www.cambiolavoro.com/curriculumvitae2.htm - sezione del sito Cambio Lavoro che fornisce indicazioni utili alla compilazione del CV, corredate da esempi, scaricabili e modellabili in base alle proprie esigenze. Nella sezione Tradurre il CV, è possibile usufruire di un servizio di traduzione in inglese a pagamento
  • www.ilcurriculum.net - il sito contiene consigli approfonditi su come impostare il CV e la lettere di presentazione, corredati da modelli ed esempi. Fornisce informazioni sulla legge per la tutela della privacy
  • www.trovareillavorochepiace.it - il sito fornisce informazioni e consigli utili su come impostare la ricerca del lavoro, compilazione del CV, colloqui e bilancio di competenze, testi e materiale bibliografico sulle varie tematiche
  • www.ottimizzare.com/curriculum_vitae/ - il sito contiene spunti interessanti su come impostare un curriculum da un punto di vista formale (personalizzazione e grafica)
  • www.bollettinodellavoro.it/?s=curriculum - portale con informazioni e istruzioni utili alla compilazione del curriculum
  • www.jobtel.it/il-curriculum-vitae/ - pagina del sito Jobtel che contiene indicazioni utili per la redazione del curriculum

Siti che forniscono indicazioni ed esempi sulla compilazione del curriculum vitae e della lettera di presentazione in lingua straniera

Un video che racconta i sogni e le aspettative che si hanno quando si scrive e si spedisce un curriculum per riuscire a ottenere un colloquio di lavoro.