Cerco lavoro su internet

Versione stampabileSend by email
Aggiornamento: 
Febbraio 2016
Ultima modifica: 
Novembre 2016

La ricerca

Per realizzare un'efficace ricerca del lavoro è necessario utilizzare correttamente gli strumenti che il web mette a disposizione.
L'incontro tra la domanda e l'offerta di lavoro si realizza infatti sempre più frequentemente su Internet, con diverse modalità.
E' opportuno distinguere i diversi tipi di siti che si occupano di lavoro.

SITI DI INFORMAZIONE E ORIENTAMENTO

Si tratta di pagine web contenenti informazioni generali sulla formazione, sui profili professionali, sui servizi per chi cerca lavoro e sulle normative di riferimento. Vengono approfonditi argomenti come ilbilancio delle competenze, la ricerca attiva del lavoro, la selezione del personale.
Tra i siti istituzionali, segnaliamo il portale ministeriale dedicato al Lavoro www.cliclavoro.gov.it e www.gazzettaufficiale.it
Tra gli altri siti di informazione, a titolo esemplificativo:

PORTALI PER LA RICERCA DEL LAVORO

Propongono annunci di lavoro e contengono banche dati in cui è possibile inserire il proprio curriculum vitae attraverso la compilazione di form, appositi moduli standard con campi predefiniti. In molti casi viene offerto un servizio di job alert, cioè un avviso tramite Email per segnalare che è stato pubblicato un annuncio avente le caratteristiche ricercate.
Qualche esempio:

MOTORI DI RICERCA DEL LAVORO

Siti che raccolgono dati e li analizzano, restituendo i risultati secondo le caratteristiche della ricerca impostata per parole chiave come per esempio il profilo professionale, la località, il settore ecc. 
Qualche esempio:

GIORNALI ONLINE

Siti dedicati al lavoro delle principali testate giornalistiche, con approfondimenti sul mondo del lavoro, annunci e possibilità di inserire il proprio curriculum.

DATABASE PER LA RICERCA DI AZIENDE

Sono utili per ricercare aziende (in base al settore merceologico, ragione sociale o numero di Partita Iva) a cui inviare la propria candidatura.


Consigli utili

COME SCEGLIERE

  • verificate la quantità di annunci e le date di pubblicazione per capire se si tratta di un sito aggiornato
  • controllate che il sito disponga di funzioni di help e di sezioni dedicate alle FAQ - Frequently Asked Questions (domande frequenti)
  • verificate il tempo di visibilità e la quantità dei curricula pubblicati
  • accertate la possibilità di poter aggiornare il vostro C.V.

COME DIFENDERSI DALLE TRUFFE

  • controllate la ditta che offre il lavoro abbia indicato il numero di Partita Iva e collegatevi al sito dell'Agenzia delle Entrate www1.agenziaentrate.gov.it/servizi/vies/vies.htm per verificare se la ditta è in attività
  • dubitate delle richieste di denaro per l’iscrizione alle liste di collocamento e non pagate canoni per la consultazione delle offerte di lavoro
  • diffidate di chi inserisce nelle schede di registrazione domande troppo personali: verificate che siano garantiti, con una dichiarazione esplicita, il rispetto della privacy e la tutela del trattamento dei dati personali, con la possibilità di cancellazione
  • diffidate delle offerte di lavoro che promettono elevati guadagni in cambio di impegno limitato. Nel caso di telelavoro, verificate con attenzione i termini dell’offerta, meglio se con l’aiuto di uno specialista del mestiere: spesso sotto questa voce si nascondono contratti per l’acquisto di prodotti da rivendere per conto terzi o costosi corsi di formazione
  • confrontatevi attraverso i forum online con persone che hanno eventualmente già lavorato per la ditta che ricerca personale e che possono dare utili consigli

La candidatura

Internet ci permette non solo di cercare informazioni ma anche di creare autonomamente alcuni contenuti: impaginazioni grafiche, elaborazione di fotografie, riprese e montaggi video. Questi strumenti possono aiutarci ad arricchire la nostra candidatura e a farci notare da un selezionatore.

IL CURRICULUM VIA MAIL
Alcune accortezze quando viene richiesto di inviare il curriculum ad un indirizzo Email:

  • il C.V. va spedito in allegato e va nominato con il vostro nome e cognome (in caso di archiviazione, deve essere facilmente reperibile)
  • il C.V. deve essere salvato in .pdf in modo da essere compatibile con qualsiasi programma utilizzato dal selezionatore per visionare i curricula e per preservare la formattazione che avete impostato
  • la classica lettera di accompagnamento viene sostituita dal testo del messaggio: poche righe per condensare il motivo per cui vi state candidando per quel posto di lavoro (non fate un riassunto del curriculum)
  • attenzione agli errori di ortografia e battitura: dareste l’impressione di aver spedito la candidatura con superficialità e senza la dovuta attenzione
  • cominciate l'Email con una formula di saluto e ricordatevi la firma
  • la lettura su schermo è più difficoltosa rispetto ai documenti cartacei: privilegiate la sintesi e condensate all’inizio le informazioni necessarie, come ad esempio i vostri contatti
  • attenzione ai destinatari: inviate una singola Email per ogni candidatura, evitando gli invii multipli
  • controllate l’indirizzo di Email dal quale inviate il curriculum: se già state lavorando, evitate di utilizzare la casella di posta dell’azienda; non usare assolutamente indirizzi Email con nomi scherzosi o allusivi. Createvi un indirizzo Email che corrisponde al vostro nome e cognome da utilizzare esclusivamente per i contatti di lavoro

LA FOTO
Tra le facilitazioni previste dal web, c’è la possibilità di allegare al CV una fotografia senza dover passare dallo studio fotografico per farsi scattare una fototessera. Per un selezionatore è molto utile associare un volto a un curriculum, ma a volte può rivelarsi un’arma a doppio taglio:

  • attenzione alla dimensione e al peso della fotografia: deve essere visualizzata in dimensioni ragionevoli e non deve intasare la posta elettronica del selezionatore
  • privilegiate il formato .jpeg
  • se volete utilizzare una foto che avete in archivio, evitate di ritagliare la fototessera da un contesto più ampio che lascia visibili mani e capelli dei vostri amici; evitate foto delle vacanze in costume da bagno o scattate in contesti di divertimento
  • consigliamo l'uso di una foto scattata ad hoc, con uno sfondo neutro (riproducibile su carta in bianco/nero) o con pochi oggetti che vi caratterizzano, studiate l’illuminazione, curate l’aspetto come se doveste presentarvi ad un colloquio

IL FORM
Molti portali per la ricerca del lavoro permettono di inserire online la propria candidatura attraverso i “form”, moduli con alcuni campi obbligatori da compilare. In questo caso non è possibile inviare o allegare il curriculum ma bisogna attenersi alle domande previste dal form. L’idea del form nasce dall’esigenza di mettere in correlazione in modo veloce e automatico le richieste delle aziende con i profili dei candidati. Si tratta di una modalità utilizzata in modo specifico per i lavori stagionali o quando si ricerca un notevole numero di persone da impiegare all’interno di un unico profilo, come ad esempio succede per gli animatori nella stagione turistica. In questo caso alle agenzie che cercano personale non interessano tutte le vostre caratteristiche o tutto il percorso di studi, ma cercano di capire immediatamente se avete i requisiti minimi per potervi candidare a quel posto di lavoro. In curriculum verrà richiesto successivamente, in caso di colloquio.

“LAVORA CON NOI”

Se vi interessa lavorare in un settore preciso, cercare il loro sito online. Nella sezione “Lavora con noi” sono di solito riportate le posizioni aperte oppure è comunque possibile l'invio di una autocandidatura. Sui siti delle grandi aziende, la sezione comprende una presentazione della filosofia che muove l’attività del marchio, le eventuali offerte in corso, le domande frequenti e alcuni consigli sulle modalità di candidatura.
Segnaliamo numerose aziende. 

LA VIDEOCANDIDATURA
Per chi ha dimestichezza con la tecnologia, e’ possibile arricchire la propria candidatura con una videopresentazione o un videocurriculum. Con l’utilizzo della webcam e di semplici programmi di montaggio si possono creare prodotti da allegare o linkare al curriculum, o addirittura in sostituzione, con l’obiettivo di incuriosire e attirare l’attenzione del selezionatore.

VIDEOPRESENTAZIONE
Sostituisce la lettera di presentazione.
Si tratta di un breve video in cui il candidato si riprende con la webcam e si presenta, condensando una serie di informazioni come la motivazione, le caratteristiche e le esperienze utili al profilo ricercato. 

Quando proporla: lavori per cui è richiesta una bella presenza o contatto con il pubblico. Qualche consiglio:

  • la videopresentazione, quando non espressamente richiesta, va utilizzata solo se il prodotto finito risulti apprezzabile e gradevole da guardare; è da sconsigliare ai timidi e a chi non si sente disinvolto davanti a una webcam
  • prima di girare, preparate bene il discorso e verificate il setting: scegliete uno sfondo adeguato, curate l’illuminazione e preparatevi come per un colloquio
  • chiedete a un amico fidato di visionare il risultato prima di inviare il video a qualche datore di lavoro
  • cercate su Internet altre videocandidature e prendete spunto per capire realizzare la vostra
  • il video finale deve durare pochi minuti e non deve pesare eccessivamente; per evitare di inviare troppi documenti in allegato, caricate il video su Youtube e segnalate il link nel testo della Email

VIDEOCURRICULM
Sostituisce il C.V.
Deve contenere sia informazioni sul vostro profilo sia dimostrare le vostre capacità in un determinato settore. Quando proporlo: lavori creativi o artigianali (architetto, grafico, cuoco, falegname, sarto, videomaker ecc.) in modo da mostrare già in video quello che sapete fare. Per ottenere un buon prodotto vi serve l’aiuto di qualcuno che abbia dimestichezza con le riprese video e il montaggio; una volta terminato il lavoro, non dimenticate di inserire il video sul vostro canale Youtube!

VIDEOCOLLOQUIO SU SKYPE
E' sempre più diffuso l'uso di Skype per effettuare colloqui a distanza, soprattutto per candidature all'estero o in regioni lontane. Con questo strumento il selezionatore ha la possibilità immediata di verificare, insieme alle caratteristiche dei candidati, anche le competenze linquistiche dichiarate nel C.V.
Qualche consiglio:

  • controllare di aver installato una versione aggiornata del programma e provare in anticipo la connessione (una decina di minuti prima)
  • assicurasi di non essere interrotti durante il colloquio (es. spegnere il cellulare, avvisare altre persone in casa, ecc.)
  • scegliere un setting adeguato e preparasi come per un colloquio di persona, curando tutti i particolari anche quelli che non appaiono in video ma possono contribuire a sentirsi a proprio agio

Consigliamo la lettura della Scheda Orientativa dedicata al Curriculum vitae e alla videocandidatura