Tirocini di formazione e lavoro all'estero

Versione stampabileSend by email
Aggiornamento: 
Dicembre 2015
Dove sei: 

 Premessa

Prima di  analizzare le opportunità di studio e formazione all’estero è opportuno fare chiarezza sul significato di alcune parole:

 stage tirocinio

Il tirocinio all’estero è un’esperienza di durata variabile che si svolge in un’azienda o un ente che può essere molto utile per iniziare a vivere in un contesto lavorativo internazionale.

Riuscire a fare un tirocinio all’estero serve per arricchire la tua personalità oltre che il tuo curriculum.

Infatti, un soggiorno all’estero ti permetterà di:

  • perfezionare una o più lingue straniere
  • diventare autonomo e indipendente
  • confrontarti con i tuoi limiti e metterti in discussione
  • rafforzare le capacità comunicative
  • sviluppare spirito d’adattamento

Sino a non molti anni fa, un’esperienza di stage o di lavoro all’estero era considerata il completamento di un ciclo di studi universitario. Negli ultimi anni, tale visione è cambiata anticipando il confronto con questa esperienza: il tirocinio andrebbe svolto durante l’iter di studio, al termine del quarto anno della scuola superiore, prima di scegliere un percorso universitario o tra la laurea triennale e la laurea specialistica. Inoltre, non dimentichiamo che può essere utile anche individuare un’azienda all’estero per svolgere il proprio stage curricolare obbligatorio.

Per fare un’esperienza all’estero puoi seguire due strade: organizzarti in modo autonomo, consultando i siti specializzati nelle offerte di tirocinio, oppure affidarti a enti e organizzazioni qualificate (Università, fondazioni, sportelli specialistici). Generalmente, quest’ultima strada risulta più semplice e dà buoni risultati.

In entrambi i casi è fondamentale muoversi in anticipo per raccogliere e considerare tutte le informazioni che ti servono: le offerte delle aziende, le borse di studio, i documenti da predisporre, le regole del sistema lavorativo del paese scelto per il tirocinio.

Programmi europei

Erasmus Plus

Le attività promosse dall’Unione europea per sostenere la mobilità giovanile sono state di rente raccolte nel programma Erasmus Plus, valido dal 2014 al 2020, dedicato all’istruzione, alla formazione, al volontariato e allo sport.

Nello specifico, Erasmus Plus è il risultato dell’integrazione dei seguenti programmi europei:

  • il Programma di apprendimento permanente (Comenius, Erasmus, Leonardo da Vinci, Grundtvig)
  • Gioventù in azione
  • i cinque programmi di cooperazione internazionale (Erasmus Mundus, Tempus, Alfa, Edulink e il programma di cooperazione bilaterale con i paesi industrializzati). Comprende inoltre le Attività Jean Monnet e include per la prima volta un sostegno allo Sport.

Attraverso questa integrazione, l’Unione europea mira a superare le distinzioni tra i diversi programmi sviluppando nuove idee e coinvolgendo nuovi soggetti del mondo lavorativo e della cooperazione.

Per aiutare i partecipanti a orientarsi nel programma indichiamo qui sotto le passate denominazioni:

  • Erasmus Plus: (ex) Comenius, in relazione alle attività del programma collegate al settore dell’istruzione scolastica
  • Erasmus Plus: Erasmus, per le attività del programma collegate al settore dell’istruzione superiore e destinate ai paesi aderenti al programma
  • Erasmus Plus: Erasmus Mundus, in relazione ai diplomi di laurea magistrale congiunti
  • Erasmus Plus: (ex) Leonardo da Vinci, in relazione alle attività del programma collegate solo ai settori dell’istruzione e della formazione professionale
  • Erasmus Plus: (ex) Grundtvit, per le attività del programma collegate al settore dell’istruzione per gli adulti
  • Erasmus Plus: Jean Monnet, in relazione alle attività del programma legate al settore degli studi sull’Unione Europea
  • Erasmus Plus: Sports, in relazione alle attività del programma collegate esclusivamente al settore sportivo.

Si stima che oltre 4 milioni di europei avranno la possibilità di studiare, formarsi, acquisire esperienza professionale e fare volontariato all’estero.

Per approfondire il programma consigliamo di consultare la nostra scheda orientativa Erasmus Plus.

In particolare le opportunità di tirocinio sono reperibili su:
Tirocini formativi www.erasmusplus.it/formazione/tirocini/
Tirocini per studenti e traineership www.erasmusplus.it/universita/mobilita-degli-studenti/

Your first EURES job 4.0

Programma di mobilità dell'Unione Europea che aiuta i giovani europei (dai 18 ai 35 anni) nella ricerca di un'opportunità formativa (tirocinio, apprendistato) o di un lavoro in un altro stato membro, in Norvegia o in Islanda. Inoltre, YfEj 4.0 offre un contributo finanziario per la formazione linguistica, per il riconoscimento delle qualifiche e per coprire parte delle spese sostenute per partecipare a un colloquio o per trasferirsi in un altro Paese per lavoro, o per un periodo di apprendistato/tirocinio. YfEj 4.0 è partito a febbraio 2015 e si concluderà a febbraio 2017.

Eurodysée

È un programma di scambio dell'Assemblea delle Regioni d'Europa (AER), rivolto ai giovani tra i 18 e i 30 anni (residenti in Valle d'Aosta o in Umbria), che permette di fare un'esperienza di tirocinio (dai 3 ai 7 mesi) in un paese europeo e di perfezionare una lingua straniera.

Progetto Vulcanus

Vulcanus offre agli studenti dell'Unione europea la possibilità di effetuare un tirocinio presso un'industria giapponese. Il programma si svolge da settembre a agosto dell'anno successivo. Durante questo periodo, gli studenti seguono:

  • un seminario sul Giappone
  • un corso intensivo di lingua giapponese di quattro mesi
  • un tirocinio di otto mesi presso un’industria giapponese

Tra i requisti, è richiesta l'iscrizione a facoltà tecniche o scientifiche (almeno al 4°anno al momento dell'invio della candidatura).

Il tirocinante riceverà una borsa di studio di 1.900.000 yen per coprire le spese di viaggio, l'assicurazione e le spese primarie di soggiorno in Giappone. L’alloggio sarà messo a disposizione dall’impresa ospite per i dodici mesi.

Organizzazioni internazionali

La maggior parte delle organizzazioni internazionali offre opportunità di stage (in genere pochi mesi), a laureandi e neolaureati europei. Di norma, sono considerati requisiti fondamentali la conoscenza dell’inglese e preferibilmente di una seconda lingua straniera, un ottimo curriculum, la flessibilità e la capacità di gestire situazioni stressanti.

Di seguito proponiamo una panoramica delle principali organizzazioni internazionali a cui è possibile indirizzare una candidatura.

Istituzioni dell'Unione Europea

1. Parlamento europeo

Il Parlamento propone varie possibilità di tirocinio presso il proprio Segretariato generale:

  • Tirocini per titolari di diploma universitario (opzione generale e giornalismo) della durata di cinque mesi non prorogabili
  • Tirocini di formazione per candidati già titolari all’atto della candidatura di un diploma secondario, della durata di uno-quattro mesi, con possibilità di proroga 
  • Tirocini per persone con disabilità, sia in possesso di un diploma universitario sia con qualifiche inferiori al livello universitario, della durata di cinque mesi
  • Tirocini di traduzione, riservati a titolari di diplomi universitari della durata di tre mesi, a titolo eccezionale prorogabili per ulteriori  tre mesi
  • Tirocini di formazione alla traduzione, percandidati già titolari, all’atto della candidatura, di un diploma secondario, della durata di uno-tre mesi prorogabili per ulteriori tre mesi

Inoltre, chi dispone della qualifica di interprete di conferenza può presentare domanda per sostenere una prova di accreditamento o partecipare a un concorso generale.

2. Consiglio dell’Unione europea

Il Segretariato generale offre ogni anno 100 tirocini retribuiti, destinati a cittadini dell’Unione europea che abbiano completato almeno la prima parte dei loro studi universitari e conseguito un diploma di laurea. Invece, per gli studenti universitari, che devono svolgere un periodo di formazione obbligatorio, sono disponibili 20 tirocini non retribuiti.

È richiesta la conoscenza approfondita dell’inglese o del francese.

3. Commissione europea

La Commissione propone ogni anno due sessioni di stage retribuiti per laureati, con inizio il primo marzo e il primo ottobre, della durata di cinque mesi. È fondamentale la conoscenza approfondita dell’inglese, del francese o del tedesco.

4. Corte di giustizia

Ogni anno la Corte di giustizia propone un numero limitato di tirocini retribuiti, della durata massima di cinque mesi. I tirocini si svolgono principalmente presso la Direzione della ricerca e documentazione, il Servizio stampa e informazione, la Direzione generale della traduzione e la Direzione dell’interpretazione.

5. Corte dei conti

La Corte dei Conti organizza tirocini, retribuiti e non, della durata massima di cinque mesi per studenti in possesso di un diploma di laurea o che abbiano completato almeno quattro semestri di studi universitari in un insegnamento connesso alle sue attività: relazioni internazionali, questioni giuridiche, revisione dei conti, bilancio, contabilità, amministrazione, risorse umane, traduzione e comunicazione.

6. Banca centrale europea

La BCE offre opportunità di tirocinio (tra 3 e 6 mesi, rinnovabile una sola volta sino a 12 mesi) per laureandi, neolaureati e dottorandi nei settori: economia, finanza, statistica, economia aziendale, diritto, risorse umane e traduzione. Generalmente, il processo di selezione si conclude nell’arco di due mesi dalla data di chiusura del bando. Al tirocinante è riconosciuto un contributo mensile di 1050€ o 1900€ a seconda della complessità del progetto affidato, e il rimborso per le spese di viaggio.

7. Banca europea per gli investimenti

La BEI organizza tirocini per laureati con meno di un anno di esperienza professionale. Il tirocinio ha una durata compresa tra uno e cinque mesi e non può essere rinnovato.

8. Comitato economico e sociale europeo

Il Comitato organizza tirocini di lunga e di breve durata, per laureati e studenti universitari che desiderano fare ricerca nell’area socio-economica.

9. Comitato delle Regioni

Ogni anno il CdR offre un numero limitato di tirocini retribuiti della durata di 5 mesi, destinati a giovani laureati. Sono previsti anche brevi periodi di studio non retribuiti per persone le cui attività professionali, accademiche o di ricerca indichino l’utilità di approfondire le tematiche di lavoro del Comitato.

10. Ufficio del Mediatore europeo

L’ufficio del Mediatore offre, due volte l’anno, tirocini rivolti principalmente a laureati in legge. I tirocini si svolgono a Strasburgo o a Bruxelles secondo le esigenze dell'ufficio, con inizio il 1 settembre e il 1 gennaio.

Agenzie dell'Unione Europea

L’Unione europea ha istituito numerose agenzie per fornire aiuto e consulenza agli Stati membri e ai loro cittadini. L’elenco delle agenzie, con le offerte di tirocinio e impiego si trovano su http://europa.eu/about-eu/agencies/index_it.htm

Organizzazioni e agenzie delle Nazioni Unite

L’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) offre ogni anno a studenti universitari, laureandi e neolaureati  la possibilità di svolgere un tirocinio, non retribuito, della durata di 2-6 mesi. Inoltre, ciascuna agenzia legata all’ONU organizza in modo indipendente possibilità di tirocinio.

1. ONUV e ONUDC

L’Ufficio delle Nazioni Unite a Vienna (ONUV) e l’Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine (ONUDC) offrono tirocini non retribuiti per studenti impegnati in un master o un dottorato. È necessario avere una conoscenza approfondita almeno di una delle lingue utilizzata all’ONU (francese e inglese). La durata minima del tirocinio è di due mesi prorogabile fino a un massimo di sei.

2. UNESCO

L’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO) organizza tirocini di durata variabile da 1 a 4 mesi:

  • universitari e laureati, che hanno già conseguito la laurea triennale e che siano iscritti all’ultimo anno della specialistica
  • studenti di corsi tecnici/professionali, che siano iscritti all’ultimo anno del loro corso di studi.

È possibile candidarsi solo compilando un form online.

3. UNICEF

Il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia (UNICEF) ha un programma di tirocinio aperto a laureandi e laureati in corsi universitari affini alle sue aree di lavoro. Il tirocinio non è retribuito e si svolge nell’arco di 6-16 settimane.

4. UNHCR

L’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) offre tirocini di 2-6 mesi durante tutto l’anno: i tirocini sono proposti a seconda delle esigenze e disponibilità dell’ente. Si può inviare la propria candidatura online.

5. OHCHR

L’Alto Commissariato per i Diritti Umani delle Nazioni Unite (OHCHR) organizza ogni anno due sessioni di stage, non retribuiti. La prima scadenza per la presentazione delle domande è il 30 aprile mentre la seconda è fissata al 31 ottobre.

6. UNCITRAL

La Commissione delle Nazioni Unite per il Diritto Commerciale Internazionale (UNCITRAL) organizza tirocini di 2-4 mesi; in casi particolari lo stage può durare 6 mesi.

7. UNCTAD

La Conferenza delle Nazioni Unite per il Commercio e lo Sviluppo (UNCTAD) offre tirocini non retribuiti di 2 mesi prorogabili fino a un massimo di 6 mesi, per laureandi magistrali, laureati o dottorandi. Le condizioni che disciplinano il tirocinio sono disponibili sul sito dell’ente.

8. ILO

L’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) offre ogni anno un numero limitato di posti per tirocini, della durata di 3-6 mesi. Per partecipare è necessario essere iscritti all’ultimo anno della laurea specialistica o a un master o essere laureati da meno di un anno. Se il tirocinante non è supportato da un ente, l’ILO coprirà i costi base del soggiorno.

9. OMS

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) organizza tirocini non retribuiti per studenti iscritti a un corso di laurea di secondo livello o a un corso di specializzazione post-laurea. La durata dei tirocini varia dalle 6 alle 12 settimane. Eccezionalmente, i tirocini possono essere prorogati sino a un massimo di 24 settimane.

10. UNICRI

L’ United Nations Interregional Crime and Justice Research Institute (UNICRI) è l’Istituto delle Nazioni Unite preposto a ricerca, formazione, cooperazione tecnica e diffusione delle informazioni sulla prevenzione del crimine e la giustizia. L’ente offre tutto l’anno la possibilità di candidarsi per svolgere un tirocinio non retribuito, della durata di 2-6 mesi, presso la sede di Torino. Il bando completo è disponibile online.

11. UNWTO

L’Organizzazione Mondiale del Turismo (UNWTO) in base alle esigenze interne accetta le candidature spontanee di studenti interessati a svolgere un periodo di tirocinio. I tirocini non sono retribuiti. Per candidarsi è necessario compilare un form online.

Altre organizzazioni internazionali

1. NATO

L’Organizzazione del Trattato Atlantico del Nord (NATO) organizza tirocini retribuiti di sei mesi da svolgere a Bruxelles o in un'altra sede internazionale. Per candidarsi è necessario:

  • essere cittadini di uno stato membro della NATO
  • avere almeno 21 anni
  • conoscere una lingua ufficiale della Nato (inglese e/o francese)
  • aver concluso il secondo anno di studi universitari o essere laureati al massimo da un anno

2. CERN

Il Centro Europeo di Fisica Nucleare (CERN) offre diversi programmi di tirocinio per studenti provenienti dagli stati membri dell’organizzazione:

  • Doctoral Student Programme è un tirocinio rivolto a giovani ricercatori in fisica applicata, ingegneria o informatica per la preparazione della tesi di dottorato. Il tirocinio ha una durata variabile dai 6 ai 36 mesi.

  • Technical Student Programme è rivolto a studenti universitari in fisica applicata, ingegneria o informatica cha hanno completato almeno tre semestri. Il tirocinio ha una durata variabile da 4 a 12 mesi.
  • Administrative Student Programme è riservato a studenti di diverse discipline, tra le quali risorse umane, psicologia, amministrazione e legge. I tirocini possono durare da 2 a 12 mesi.

  • Summer student programme offre agli studenti universitari di fisica, informatica e ingegneria l’opportunità di lavorare in un ambiente multidisciplinare e multiculturale sia partecipando a gruppi di lavoro sia frequentando cicli di lezioni a loro dedicate. I tirocini durano da 8 a 13 settimane.

Il Cern offre a studenti e dottorandi un’indennità mensile, assicurazione sanitaria e rimborso spese per il viaggio.

3. OSCE

L’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OSCE) propone tirocini di 2-6 mesi per laureandi e neolaureati di II livello, dottorandi e neo-dottori. I tirocini non sono retribuiti, tuttavia i candidati selezionati con residenza diversa da quella di destinazione, potranno ricevere un contributo per le spese di soggiorno.

4. WTO

Il segretariato dell’Organizzazione Mondiale del Commercio (WTO) offre tutto l’anno la possibilità di candidarsi a tirocini della durata massima di 24 settimane. È prevista un’indennità giornaliera di 60 franchi svizzeri (compresi i fine settimana e i giorni festivi). Per fare domanda è necessario:

  • avere un’età compresa tra i 21 e i 30 anni
  • essere in possesso di una laurea triennale in una disciplina pertinente con le attività del WTO (economia, diritto, scienze politiche, relazioni internazionali)
  • aver completato almeno il primo anno di un corso di laurea magistrale

5. ESA

L’Agenzia Spaziale Europea(ESA)offre diverse opportunità nel campo della formazione: borse di ricerca post-dottorato, tirocini per giovani laureati  e studenti.

Tirocini delle organizzazioni studentesche

Le associazioni studentesche possono offrire supporto a studenti e neolaureati che desiderano effettuare un tirocinio, sia favorendo i contatti tra Università e aziende sia organizzando direttamente periodi formativi all’estero.

Generalmente, i tirocinanti ricevono almeno un rimborso spese per vitto e alloggio, mentre le spese di viaggio sono a carico del candidato.

Di seguito elenchiamo alcune delle associazioni a cui è possibile rivolgersi per effettuare un periodo di stage:

  • AIESEC (Associazione Internazione degli Studenti in Scienze Economiche e Commerciali) è il più grande network internazionale gestito da giovani studenti universitari. È  presente in più di 124 Paesi attraverso 2400 università.  
  • ELSA è un’associazione europea di studenti e neolaureati in giurisprudenza che organizza programmi di tirocinio, in particolare:

il PIT (Programma Italiano Tirocini) che offre la possibilità di svolgere un’esperienza lavorativa presso realtà operanti nel settore giuridico, studi legali, società e enti pubblici

lo STEP (Student Trainee Exchange Programme) che dà la possibilità di svolgere un’esperienza lavorativa retribuita presso studi legali, tribunali, istituzioni pubbliche, banche ecc. La durata del tirocinio può variare da un minimo di 2 settimane a un massimo di 24 mesi.

Entrambe le tipologie di tirocinio sono gratuite e riservate ai soci dell’associazione.

  •  Experience Internationale organizza stage retribuiti nel settore agricolo in tutto il mondo. Le attività sono rivolte ai laureati in Agraria che hanno già avuto un’esperienza pratica nel settore.
  •  Best è un’organizzazione europea nata con lo scopo di promuovere scambi tra gli studenti europei con specializzazioni nel settore tecnologico.

Per informazioni su altre associazioni studentesche o aziende che organizzano stage all’estero, occorre mettersi in contatto con le segreterie o gli uffici Job Placement delle varie facoltà universitarie, che promuovono tirocini formativi per studenti e neolaureati presso enti e aziende.

E’ possibile anche informarsi presso lo SPORTELLO STAGE, servizio pubblico di ACTL - Associazione per la Cultura e il Tempo Libero (accreditata dalle Regioni Lombardia e Lazio per l'erogazione di servizi formativi e di orientamento). Lo sportello offre un servizio di intermediazione per i giovani e le imprese, finalizzato alla promozione e alla diffusione di tirocini formativi e di orientamento.
Le quattro sedi del servizio (Milano, Roma, Varese e Palermo) pubblicano periodicamente on-line su www.sportellostage.it offerte di stage in Italia e all'estero, raccolgono le candidature e organizzano incontri di orientamento professionale.

E’ possibile far riferimento anche al MSOI (Movimento Studentesco per l’Organizzazione Internazionale) e al SIOI (Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale).

Siti europei di riferimento

Eures (EURopean Employment Services) è un servizio pubblico e gratuito promosso dalla Commissione europea per facilitare la libera circolazione dei lavoratori in Europa. La rete Eures è stata creta sia per le persone interessate a fare un’esperienza all’estero per lavoro o studio sia per i datori di lavoro che vogliono assumere personale di un altro paese. Sul portale Eures è possibile trovare informazioni aggiornate sulla mobilità professionale, inserire il proprio curriculum e consultare banche dati con le offerte di lavoro.

La provincia di Torino, attraverso il Servizio Lavoro, ha attivato una rete di consulenti Eures presso i singoli Centri per l’Impiego (CPI) allo scopo di promuovere in maniera capillare il servizio Eures su tutto il territorio. Maggiori informazioni sull’attività del Servizio Eures sono disponibili online.

La tua Europa fornisce ai cittadini e alle aziende informazioni pratiche sui loro diritti e le loro opportunità nell’Unione europea. Il sito offre consigli pratici sulla mobilità in Europea  e presenta, nella sezione “Istruzione e gioventù”, approfondimenti su istruzione, università, stage, ricerca e volontariato.

Il portale europeo per i giovani dà informazioni sulle possibilità di studio e lavoro in Europea. Nella pagina Lavoro e apprendimento è disponibile un elenco delle organizzazioni che offrono opportunità di tirocini all’estero.       

Youth on the Move (Gioventù in movimento) è una delle principali iniziative di Europa 2020, il nuovo progetto dell’Unione Europea per favorire la crescita economica e la creazione di posti di lavoro. A Youth on the Move è dedicato un portale con informazioni aggiornate su programmi di studio, formazione, tirocini e lavoro.

Ploteus è un portale creato per dare informazioni e assistenza a studenti, lavoratori e operatori dell’orientamento. È articolato in sezioni: opportunità di apprendimento, informazioni sulla comparazione dei titoli di studio, riconoscimento dei titoli di studio, programmi di scambio e borse di studio.

Siti italiani di riferimento

Per supportare l’esperienza di tirocinio all’estero, l’Isfol ha realizzato il sito Prepara la mobilità dove è possibile trovare schede informative sui paesi di destinazione e sui progetti di mobilità ecc.

La Fondazione CRUI (Conferenza dei Rettori delle Università Italiane) organizza annualmente diversi tirocini, alcuni dei quali all’estero.

Scambieuropei è un sito ricco di informazioni su diversi temi: lavoro, stage, scambi interculturali, volontariato, concorsi, campi di lavoro ecc.

Repubblica degli Stagisti è una testata giornalistica online che approfondisce la tematica dei tirocini in Italia e propone una sezione con gli annunci di tirocinio delle aziende che hanno aderito all’iniziativa “Carta dei diritti dello stagista”.

L’associazione Eurocultura elabora informazioni e materiale utile per esperienze di mobilità internazionale. È disponibile una sezione dedicata agli annunci di stage e servizi di consulenza,  per orientarsi meglio nel mondo delle opportunità all’estero.

L’Istituto Italiano di Studi Europei (IUSE) offre tirocini all’estero e in Italia. Sul sito sono presenti una sezione dedicata a progetti,  bandi europei e bandi di ricerca.

Di seguito forniamo una serie di link utili alla ricerca di stage. Contengono interessanti proposte e informazioni sull’argomento.