Attestati di conoscenza della lingua italiana per stranieri

Versione stampabileSend by email
Aggiornamento: 
Novembre 2015
Dove sei: 
Come conseguire attestati di lingua italiana per stranieri riconosciuti in Italia e all'estero.

Premessa

La conoscenza di una lingua straniera è un requisito ormai indispensabile in ambito scolastico e professionale.
Per valutare e dimostrare il livello di competenza posseduto è possibile conseguire un diploma linguistico riconosciuto a livello internazionale. Un certificato ufficiale, infatti, valorizza il curriculum vitae e dà un’indicazione oggettiva che risulta senz’altro utile per un potenziale datore di lavoro che debba affidare specifiche mansioni a un candidato.
Gli attestati di conoscenza di una lingua straniera, o diplomi linguistici, vengono conseguiti dopo aver sostenuto un esame specifico presso una scuola o un Istituto culturale abilitato a rilasciare certificati a livello internazionale.
Esistono diversi tipi di diplomi linguistici che variano anche in base all’uso e al settore in cui la lingua viene utilizzata. Il possesso di un determinato certificato può essere necessario per l’ammissione a un’università straniera, per l’accesso a una certa professione, per dedicarsi all’insegnamento o semplicemente per arricchire le proprie possibilità di carriera.
Per conferire ai numerosi diplomi esistenti un assetto organizzativo che rendesse comparabili i diversi livelli misurati da ciascuno di essi, sono stati creati alcuni sistemi di valutazione comune.

I principali quadri di riferimento sono due:

  1. il Quadro Comune Europeo per le competenze linguistiche, elaborato dal Consiglio d’Europa e dai maggiori enti certificatori europei;
  2. il Sistema dell’Associazione europea ALTE (Association of Language Testers in Europe), che comprende 34 organizzazioni europee e 27 lingue.

Il Quadro Comune Europeo per le competenze linguistiche

Con la nuova politica europea sulla mobilità delle persone, da qualche anno si è reso necessario disporre di una rapida attestazione e comparazione delle competenze linguistiche nei contesti lavorativi, nei concorsi pubblici e in ambito scolastico.
Per rispondere a questa esigenza, la Divisione delle Politiche Linguistiche del Consiglio d'Europa ha elaborato il Quadro Comune Europeo di riferimento per le competenze linguistiche,  un sistema di valutazione comune, attraverso il quale certifica 39 lingue europee.

La struttura o framework del Quadro Comune Europeo si compone di sei livelli:

  1. A1 Breakthrough: livello introduttivo;
  2. A2 Waystage: livello sopravvivenza;
  3. B1 Threshold: livello intermedio;
  4. B2 Vantage: livello intermedio superiore;
  5. C1 Effective Proficiency: livello avanzato, che consente l'ingresso ad alcune università europee senza test di lingua;
  6. C2 Mastery: livello padronanza, che dispensa dal sostenere il test di lingua in tutte le università europee e consente l'insegnamento in alcuni paesi dell'Unione.

I diplomi linguistici internazionali possono rientrare nel sistema europeo semplicemente individuando le corrispondenze tra i livelli del test e i livelli del Quadro Comune. Il nome tradizionale dell’esame è quindi affiancato dalla sigla del livello europeo (per esempio: First Certificate - B2).

Il sistema di valutazione ALTE

L’Associazione europea ALTE (Association of Language Testers in Europe), fondata nel 1989 dalle università di Cambridge e Salamanca, comprende oggi 34 importanti istituzioni europee impegnate nel settore della verifica e valutazione della conoscenza delle lingue straniere e nell’elaborazione di esami linguistici.
L’ALTE annovera tra i suoi componenti alcuni tra i più antichi e prestigiosi Istituti di cultura e diverse Università e, oltre a realizzare un proprio sistema di valutazione, ha anche dato un notevole apporto all'elaborazione del Quadro Comune.
Sono stati individuati sei livelli di competenza che corrispondono ai livelli da A1 a C2 del Quadro Comune Europeo:

  1. livello Breakthrough: corrisponde al livello A1 del Consiglio d'Europa;
  2. livello 1 Waystage: corrisponde al livello A2 del Consiglio d'Europa;
  3. livello 2 Threshold: corrisponde al livello B1 del Consiglio d'Europa;
  4. livello 3 Independent User: corrisponde al livello B2 del Consiglio d'Europa;
  5. livello 4 Competent User: corrisponde al livello C1 del Consiglio d'Europa;
  6. livello 5 Good User: corrisponde al livello C2 del Consiglio d'Europa.

Attestati della lingua italiana per stranieri

I certificati internazionali di conoscenza della lingua italiana per stranieri sono rilasciati dalle Università per stranieri di Siena e Perugia, dall'AIL - Accademia Italiana di Lingua e dalla Società Dante Alighieri.

L'Università per Stranieri di Siena rilascia il diploma CILS (Certificazione di Italiano come Lingua Straniera), che attesta la conoscenza dell'italiano generale, misurando tutte le abilità comunicative e linguistiche (ascolto, lettura, produzione scritta e orale, conoscenza delle strutture della comunicazione in italiano).

Si articola su sei livelli corrispondenti a quelli previsti dal Quadro Comune Europeo:

  1. CILS A1;
  2. CILS A2. Questi due livelli corrispondono al Basic user;
  3. CILS UNO - B1; - B1 Adolescenti (14-18 anni);
  4. CILS DUE - B2. I livelli 3 e 4 corrispondono all'Independent user;
  5. CILS TRE - C1;
  6. CILS QUATTRO - C2. I livelli 5 e 6 corrispondono al Proficient user.

Il possesso del livello CILS DUE - B2 esonera gli studenti stranieri dalla prova di lingua italiana per l'accesso all'università.
Gli esami sono sostenibili da tutti i cittadini stranieri, senza limiti di età e titoli di studio.
Gli esami si tengono in Italia (Università per Stranieri di Siena e sedi autorizzate in tutta Italia) e all'estero (Istituti di cultura italiani) nei mesi di giugno e dicembre.
L’Università per stranieri di Siena rilascia anche:

 - la Certificazione DITALS;
 - la Certificazione CILS-DIT C2.

La Certificazione DITALS attesta le competenze teoriche e pratiche necessarie per svolgere il ruolo di docente di italiano agli stranieri.
La Certificazione CILS-DIT C2 certifica invece la conoscenza della lingua italiana dei laureati e diplomati stranieri abilitati all'insegnamento nel proprio paese, ai fini dell'esercizio della professione di docente in Italia.

L'Università per stranieri di Perugia rilascia il diploma CELI (Certificato di conoscenza della Lingua Italiana) che si articola in sei livelli:

  1. CELI - IMPATTO A1
  2. CELI 1 - A2
  3. CELI 2 - B1
  4. CELI 3 - B2
  5. CELI 4 - C1
  6. CELI 5 - C2

Il Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca riconosce il CELI 3 come certificato necessario agli studenti stranieri che si vogliono iscrivere all'università in Italia.
L’esame si tiene in tre sessioni annuali (primavera, estate e autunno), all'estero (presso gli Istituti di cultura italiani) e in Italia presso l'Università per Stranieri di Perugia e le numerose sedi autorizzate.
Oltre ai tradizionali certificati CELI si sono aggiunti il CELI Immigrati e il CELI Adolescenti. Il CELI Immigrati si rivolge ai cittadini stranieri immigrati in Italia anche con scarsa scolarizzazione. Il CELI Adolescenti è rivolto ai ragazzi di età compresa tra i 13 e i 17 anni.

L'AIL - Accademia Italiana di Lingua -  è un'associazione di scuole e istituzioni nazionali e straniere che operano nel campo dell'insegnamento  della lingua italiana agli stranieri e nel campo delle certificazioni.
L'Associazione offre i seguenti esami di diploma:

DELI - A2: livello elementare;
DILI - B1 e DILI - B2: livelli intermedi;
DALI - C1 e DALI - C2: livelli avanzati;
DILC - B1 e DALC - C1: livello intermedio e avanzato in campo commerciale.

Gli esami si tengono quattro volte l'anno presso le varie sedi d'esame autorizzate (consultare il sito dell'AIL).

La Società Dante Alighieri, in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri, rilascia il diploma ufficiale PLIDA - Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri.
Il PLIDA è rivolto alle persone di lingua madre diversa dall'italiano e ai cittadini italiani e stranieri di lingua madre italiana che abbiano bisogno di un certificato di competenza della lingua italiana per motivi di studio, lavoro o per ottenere il permesso di lungo soggiorno.
Il certificato è articolato in sei livelli, da quello elementare (A1) a quello più qualificato (C2), elaborati sulla scala del Quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue.
Esiste anche una versione del diploma realizzata per chi studia e usa l'italiano nell'ambito del commercio e della finanza, ovvero il PLIDA commerciale.
Gli esami si svolgono presso i centri autorizzati presenti in tutto il mondo, il cui elenco è consultabile sul sito della Società. Le sessioni sono due all'anno e le iscrizioni vanno perfezionate un mese prima contattando direttamente il centro certificatore.

Accertamento lingua italiana per soggiorno stranieri in Italia

Dal 9 dicembre 2010[1] lo straniero che soggiorna regolarmente in Italia da almeno cinque anni, già titolare di un permesso di soggiorno in corso di validità e che abbia compiuto 14 anni, può ottenere il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (cioé a tempo indeterminato), solo dimostrando di conoscere la nostra lingua a un livello di competenza corrispondente al livello A2 del Quadro Comune Europeo di riferimento per le competenze linguistiche approvato dal Consiglio d'Europa che consiste nella comprensione di brevi testi, frasi ed espressioni di uso frequente.
La richiesta di partecipazione al test deve essere presentata on-line alla Prefettura territorialmente competente, in base al domicilio del candidato, accedendo al sito del Ministero dell’Interno.

Sono esentati dal test gli stranieri in possesso di titolo che attesti la conoscenza della lingua italiana rilasciato dall'Università per stranieri di Siena, dall'Università per stranieri di Perugia o dalla Società Dante Alighieri oltre a coloro che abbiano superato il test linguistico per immigrati presso i Centri Provinciali per l'Istruzione degli Adulti (livello di conoscenza non inferiore al livello A2 del Quadro comune di riferimento europeo).

[1] Decreto del Ministero dell'Interno 4 giugno 2010 "Modalità di svolgimento del test di conoscenza della lingua italiana, previsto dall'articolo 9 del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286, introdotto dall'articolo 1, comma 22, lettera i) della legge n. 94/2009".

Riferimenti utili

  • UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI PERUGIA - CVCL - Centro per la Valutazione e la Certificazione Linguistica - Palazzina Lupattelli - viale Carlo Manuali - 06121 Perugia -
    www.cvcl.it - Email: infocert@unistrapg.cvcl.it
    Sul sito dell’Università per stranieri di Perugia sono pubblicati i testi delle prove di comprensione scritta per i vari livelli dell'esame delle sessioni passate dei diplomi CELI
  • UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA - CENTRO CILS (Certificazione di Italiano come Lingua Straniera) - piazza Carlo Rosselli 27/28 - 53100 Siena - tel. 0577240467
    http://cils.unistrasi.it/?sez0=6&sez1=81&sez2=249 - Email: cils@unistrasi.it
    Sul sito dell’Università per stranieri di Siena sono pubblicate le informazioni utili sui certificati CILS, DITALS, CILS DIT  e sulla preparazione agli esami.
  • AIL - ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - via Brunelleschi 4 - 50123 Firenze - tel. 055290305
    www.acad.it - Email: info@acad.it
  • SOCIETÀ DANTE ALIGHIERI - piazza Firenze 27 - 00186 Roma - tel. 066873722 - 066873694
    http://ladante.it/ - Email: info@ladante.it
    Sul sito della Società Dante Alighieri sono pubblicate tutte le informazioni sull'esame e sul materiale preparatorio per il diploma PLIDA (Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri).

Di seguito sono indicati alcuni siti che forniscono informazioni generali sui sistemi di valutazione delle lingue straniere e sui principali quadri di riferimento.

  • www.coe.int/t/dg4/linguistic/Cadre1_EN.asp - sezione del sito del Consiglio d'Europa dedicata al Quadro Comune Europeo di riferimento per le competenze comunicative nelle lingue straniere (CEFR - Common European Framework of Reference for Languages).
  • www.alte.org/docs/alte-framework-2012.pdf - pagina del sito dell’ALTE (Association of Language Testers in Europe) da cui è possibile scaricare la tabella delle abilità linguistiche certificate dal sistema di valutazione ALTE. Sito solo in lingua inglese.

Riportiamo anche alcuni portali che forniscono informazioni utili sui diplomi linguistici di italiano per stranieri, tra cui siti degli enti certificatori e delle sedi d’esame e risorse per le esercitazioni e la preparazione alle prove.

  • www.comune.torino.it/stranieri-nomadi/archivio/vademecum_miur.pdf - guida on-line elaborata dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, con indicazioni sui contenuti e sulla durata delle prove che compongono il test e sui criteri di assegnazione del punteggio.
  • www.meltingpot.org/articolo15951.html - pagina del sito del Progetto Melting Pot Europa, che contiene tutte le informazioni utili per presentare la domanda e sostenere l'esame di conoscenza della lingua italiana per soggiornanti di lungo periodo.
  • www.accademiadellacrusca.it/la_lingua_in_rete.shtml - sito dell’Accademia della Crusca, uno dei principali punti di riferimento per le ricerche sulla lingua italiana. La pagina indicata contiene rimandi a siti utili per esercitarsi nell'apprendimento della lingua.

 

Per conoscere le scuole che organizzano corsi di lingua italiana per stranieri a Torino e dintorni consulta la scheda orientativa Lingua italiana per stranieri.